Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Brienza torna a giocare: l’ex Perugia di nuovo in campo a 43 anni

Il trequartista, che ha indossato la maglia del Grifo in Serie A, ha accettato la proposta dell’Ischia (Eccellenza campana)

È tempo di rimettere gli scarpini per Franco Brienza, ex Perugia (14 presenze e 2 gol in Serie A nella stagione 2003/04) che a 43 ha deciso di tornare a giocare.

Una scelta di cuore

Il trequartista – che in carriera ha indossato anche le maglie di Palermo, Siena, Reggina, Bologna, Atalanta e Bari – ha accettato la proposta dell’Ischia (Eccellenza campana) di cui l’ex portiere Pino Tagliatela è presidente. Ma per Brienza si è trattato soprattutto di una scelta di cuore…

LEGGI LA NOTIZIA SU CALCIOROSANERO

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Grifo, prendi un attaccante e un centrocampista: le vostre richieste di mercato

Ultimo commento: "Diamogli anche Giulini in omaggio, visto che ci siamo XD"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Buona tecnica, buon fisico, giocatore affidabile da confermare"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da L'angolo dell'avversario