Resta in contatto

News

Un altro 3-2, un altro furto: Grifo… Viola di rabbia in Coppa

A Cagliari è l’arbitro a rimettere in carreggiata i padroni di casa, che poi con bravura e tanta fortuna riescono a superare il turno. Ma la Castori-band c’è

Finisce 3-2, un altro 3-2 che non può che evocare quello che nello scorso maggio servì al Brescia per estromettere i grifoni immeritatamente ai playoff. Non cambia il copione, perchè anche stavolta è stato determinante l’arbitro (nella fattispecie Gualtieri), quando ormai la gara sembrava incanalata verso la vittoria del Perugia, con una decisione incredibile: trattenuta reciproca in area tra Vulikic (lieve) e Luvumbo (evidente, con tanto di maglia tirata), rigore concesso per colmo della beffa convalidato anche dal Var.

Si era sul 2-1 (al gol iniziale di Altare aveva replicato un grande Melchiorri, di Di Serio il bellissimo bis ancora su assist del Cigno). Sul 2-2 la partita è girata, il Perugia ha reagito con grande rabbia e ha colpito una incredibile traversa ancora con Melchiorri prima della giocata vincente (da campione) di Nicolas Viola su punizione per il 3-2 finale.

Nel primo tempo i grifoni hanno chiuso 1-1 ma avrebbero dovuto vincere ai punti, nella ripresa è finita 3-2 e il Perugia avrebbe meritato di passare il turno senza se e senza ma. Al di là dell’amarezza del risultato e dell’eliminazione, va però preso atto del fatto che la squadra di Castori (grandi letture, preparazione perfetta e cambi azzeccatissimi) è stata protagonista di una grande partita pure in fortissima emergenza, non ha mai subito i rossoblu di casa e anzi li ha messi sotto e colpiti nei momenti topici, un segnale molto confortante. A fare la differenza è stata la rosa lunga del Cagliari oltre all’arbitro ed è qui probabilmente che la società dovrà intervenire nel finale del mercato, oltre ad attendere buone notizie dall’infermeria, ma questa partita paradossalmente regala fiducia

53 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
53 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Grifo, prendi un attaccante e un centrocampista: le vostre richieste di mercato

Ultimo commento: "Diamogli anche Giulini in omaggio, visto che ci siamo XD"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Buona tecnica, buon fisico, giocatore affidabile da confermare"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News