Resta in contatto

Approfondimenti

Tosto, imprendibile, capocannoniere: il Grifo si gode Yeferson ‘cavallo’ Paz

Approfondimento de La Nazione in edicola sul sorprendente talento colombiano che in due partite ha stupito e convinto tutti

Tiago Casasola è abituato a fagocitare tutte le presenze di ogni campionato, onnipresente stakanovista della fascia destra. Alzi la mano chi avrebbe scommesso sulle due presenze dopo cinque giornate del giovane colombiano Yeferson Paz Blandon, che il Perugia ha prelevato in estate dal Sassuolo in prestito proprio per farli fare la riserva dell’argentino. E invece, da due partite a questa parte Paz è diventato titolare, sia pure dell’altra fascia.

Ad approfondire la storia del 20enne cavallone sudamericano è La Nazione in edicola, che parla di un esterno in grado di giocare in tutte le posizioni sulle fasce destra e sinistra. Un terzino destro a cui piace attaccare, sulle orme di due dei colombiani sbarcati in Italia, Zuniga e Cuadrado, un ragazzo dalle qualità offensive notevoli che nel 2018 era stato addirittura il capocannoniere del Torneo Interclubes Sub-17, con 15 gol in 19 giornate che hanno permesso al suo ex club, il Tuluá (o Cortuluà) di vincere il titolo.

Ma è in Italia con Bigica nella Primavera del Sassuolo e con De Zerbi in qualche convocazione nella prima squadra neroverde, che Paz deve avere affinato anche le capacità difensive che è stato capace di mettere in mostra a Brescia e contro l’Ascoli al ‘Curi’, quando oltre a risultare una spina costante nel fianco degli avversari con sgroppate impressionanti in cui ha dimostrato di essere bravissimo a far valere il suo strapotere fisico, ha anche saputo contenere e rintuzzare gli attacchi dell’avversario diretto di turno, dimostrando una sorprendente capacità tattica. Castori lo ha notato, apprezzato e lanciato, consapevole del fatto che questo ragazzo ha margini di crescita enormi.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Annoscorso la squadra mi dava affidamento soprattutto per in trasferta cosa che questAnno la vedi come una una squadretta da salvezzavsebza ambizione..."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Ma tu che partita hai visto? Ma per piacere Lisi rimandatelo con i dilettanti, Elia è un vero calciatore!!!!"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Approfondimenti