Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Grifo, Baldini: ‘Contento di come stiamo lavorando. Bozzolan ottimo innesto’

Il commento del tecnico biancorosso post Perugia-Trestina: ‘Bene il gioco sulle fasce, ora dobbiamo migliorare l’aggressività nella riconquista della palla’

Si è mostrato soddisfatto ai nostri microfoni, nel post partita di Perugia-Trestina, il tecnico biancorosso Francesco Baldini che ha notato con piacere come la squadra stia già assorbendo alcune delle sue idee di calcio. Sull’extra campo l’allenatore di Massa ha tagliato corto, facendo i complimenti al gruppo per la professionalità che sta mostrando e sottolineando come un campo verde e una palla che rotola facciano passare tutti i problemi.

L’idea di gioco. ’I ragazzi stanno lavorando bene e già si intravede la mia idea di calcio, basata sul possesso palla. Ora dobbiamo mettere dentro anche l’aggressività sulla riconquista palla, un aspetto sul quale non abbiamo ancora lavorato. Quando trovi le squadre chiuse, come il Trestina oggi, devi essere bravo a lavorare con le due catene esterne. Oggi abbiamo fatto bene in questo, facendo tanti cross e andando sul fondo tante volte. In questo modo di gioco il play diventa fondamentale perché non può andare il giro per il campo. In questo momento abbiamo solo Bartolomei e nel secondo tempo ho provato Kouan’.

I giovani. Col mercato bloccato abbiamo avuto la possibilità di vedere questi ragazzi che stanno facendo bene. Sulejmani? È un 2006, ma ha una fame importante. Ha sfruttato al meglio l’occasione facendo due gol. Faccio i complimenti a Giugliarelli perché ha tirato su un gran bel gruppo di giovani e questo significa che negli ultimi anni ha lavorato veramente bene’.

Bozzolan.Lo conoscevamo molto bene, è campione europeo con la nazionale under 19. Ha le caratteristiche di terzino che piacciono a me, ha qualità nel palleggio e spinta. È giovane e gli va concesso qualche errore ma ha motore e fisico per arrivare ad alto livello’.

Tra i tribunali e il campo. ‘Vengo da diverse esperienze complicate come Trapani e Catania. È logico che tutti noi vorremmo lavorare nella massima tranquillità. Poi però c’è sempre il campo verde che fa rotolare un pallone e ci passano tutti i pensieri. In questo momento i ragazzi stanno facendo i professionisti ad alto livello’.

Vulikic.Mi piace. Ha personalità e di sinistro imbuca a 30 metri di distanza. Deve migliorare assolutamente il colpo di testa. Ma è un 2001 e sappiamo che i difensori maturano più tardi’.

Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dai quotidiani locali - La strategia è valorizzare, patrimonializzare, creare identità e prospettive future. Contratti...
Dai quotidiani locali - Bartolomei e Agosti a pieno ritmo, la settimana prossima toccherà a...
Tagliandi disponibili in modalità online e presso le ricevitorie abilitate Ticketone...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...