Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Mezzoni: ‘Ci divertiamo a giocare il calcio di Baldini, questo Grifo farà grandi cose’

Il terzino destro è stato ospite della trasmissione Fuori Campo: ‘Sono venuto a Perugia per indossare questa maglia, indipendentemente dalla categoria’

Francesco Mezzoni si è mostrato carico e fiducioso negli studi di Umbria Tv, durante la sua ospitata alla trasmissione Fuori Campo. Il terzino biancorosso non si è nascosto mettendo il Perugia tra le squadre che reciteranno un ruolo da protagoniste in questo campionato di Serie C ed ha elogiato il lavoro di Baldini.

Pescara. ‘Ho visto un buon Perugia che ha messo in campo le proprie idee. Non abbiamo mai mollato. È stata una partita ad alta intensità e nei primi 25 minuti li abbiamo schiacciati, poi sono usciti anche loro che con le verticalizzazioni sono pericolosi. Ci sono state occasioni da entrambe le parti. In Serie C vedere una partita del genere non è da tutti i giorni. Dopo l’1-0 abbiamo perso un po’ l’equilibrio e questo non deve accadere, come ci ha detto il mister. I migliori in campo? Secondo me hanno fatto una grande partita i due difensori centrali e Cancellieri’.

Baldini. ‘Il mister è stato, fin da subito, una presenza forte in campo e nello spogliatoio. E’ un tecnico molto preparato e lo dobbiamo seguire nelle sue idee perché ci divertiamo a giocare il suo calcio. È una persona molto schietta che ti dice le cose in faccia. Predilige un gioco palla a terra che in C è difficile da trovare. È stato anche fondamentale nella costruzione di questo gruppo perché ha fatto da schermo a tutte le voci di questo periodo’.

Concorrenza. ‘La concorrenza sana è sempre positiva ed è una motivazione per andare a mille in allenamento. Poi il mister farà le sue scelte ma il dualismo con Paz fa solo che bene’.

Santoro e Kouan. ‘Per un giocatore a volte non essere accontentato può far male, ma io conto sulla loro professionalità che hanno dimostrato da quando li conosco. Penso che torneranno a darci una mano’.

La sentenza. ‘Sono venuto a Perugia per indossare questa maglia, indipendentemente dalla categoria’.

Il campionato. ‘In Serie C il calcio è molto fisico e intenso e devi stare sul pezzo tutte le partite per fare bene. Insieme al Perugia credo che le più forti siano Cesena, Pescara, Entella e Carrarese. Questo Grifo per me ha tutte le carte in regole per fare grandi cose’.

Santopadre. ‘Mi ha fatto una buona impressione. L’ho visto un uomo molto quadrato e deciso sulle sue idee’.

Idoli. ‘Ho avuto la fortuna di vedere da vicino Di Lorenzo, credo che nel suo ruolo è uno dei più forti in questo momento. Prima di addormentarmi la sera vado a vedere qualche sua azione!’.

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Da Il Messaggero: i numeri confortano Formisano nella scelta di un atteggiamento più offensivo, con...
Dai quotidiani locali - Il colombiano sta meglio e può giocare, in avanti il ballottaggio...
Riccardo Gaucci è stato intervistato da Tuttosport: "Mio padre era fuori dagli schemi. Riuscì a...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie