Resta in contatto

Calciomercato

Kingsley retrofront, ma non è finita

Il baby a Perugia per la firma, poi l’improvviso stop e il ritorno a Bologna dove oggi ha partecipato all’amichevole contro la Primavera. Discorso interrotto ma per essere ripreso: appuntamento alla prossima settimana

E’ arrivato in sede per la firma, poi qualcosa si è inceppato. Michael Kingsley, 19 anni, talento di origini nigeriane del Bologna che il Perugia di Goretti e Nesta ha corteggiato per l’intera estate, non è ancora grifone. Anzi. Dopo essere arrivato mercoledì mattina, appunto, a Perugia – dove alcuni tifosi lo hanno anche fotografato -, al momento di mettere nero su bianco l’operazione si è bloccata. Pare che tra Perugia e Bologna ci siano di mezzo alcuni dettagli da limare, importanti al punto che Kingsley ha dovuto far fagotto per tornare in ritiro agli ordini di Inzaghi per partecipare anche al secondo tempo dell’amichevole vinta 6-0 dai rossoblù contro la Primavera. Attenzione però, tra Perugia e Bologna il discorso per il trasferimento di Kingsley in prestito in biancorosso è interrotto ma non definitivamente. I due club hanno appuntamento per riprendere il discorso la prossima settimana. E in quella occasione con ogni probabilità si troverà una felice conclusione alla vicenda.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Calciomercato