Resta in contatto

News

È Vido il primo “Miglior Grifone” della stagione

All’attaccante a segno a Brescia la prima tappa del premio organizzato dal Centro di Coordinamento dei Perugia club.

Il “Miglior Grifone” della gara di Brescia è stato Luca Vido. È andata all’attaccante che ha pareggiato il match nel recupero la vittoria della prima tappa dello storico trofeo ideato dal Centro di Coordinamento dei Perugia club e arrivato alla diciannovesima edizione. Sono i tifosi biancorossi a votare il proprio migliore in campo (negli ultimi anni attraverso il sito perugiaclub.com) e Vido ha vinto il primo appuntamento stagionale con il 56,8% delle preferenze. Dietro si sono piazzati Bianco (29,7%), Verre (9,3%) e Cremonesi (4,2%).

Alla fine della stagione il premio andrà al giocatore biancorosso che avrà vinto il maggior numero di tappe. Nella storia biancorossa il Trofeo “Miglior Grifone” è andato a bandiere perugine del calibro di Tedesco e Ravanelli. Lo scorso anno il successo è stato di Samuel Di Carmine.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] si è piazzato Gabriel (19,1%), poi Moscati (7,4%) e Mazzocchi (1,9%). Vido aveva vinto anche la tappa di Brescia e, con tre reti nelle prime due giornate di campionato, è in testa alla classifica marcatori di […]

Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da News