Resta in contatto

News

Incredibile a Cosenza: campo indecente, niente partita

L’arbitro non ha dato il fischio d’inizio contro il Verona perché il terreno di gioco era in condizioni non idonee. Intanto il Cittadella è a punteggio pieno.

In attesa del posticipo di questa sera al Curi tra Perugia e Ascoli la seconda giornata di serie B ha visto la conferma della favola Cittadella che inizia l’ennesima stagione stupendo tutti. La squadra di Venturato vince la seconda gara su due, volando in vetta a punteggio pieno, battendo al Cabassi il Carpi, fermo ancora a 0 punti, grazie ad una rete di Proia a 10 minuti dal fischio finale.

Successo anche per il Padova che fa suo il derby contro il Venezia (1-0). A decidere ancora una volta il giovane Ravanelli. Successo anche per lo Spezia (3-2) contro il Brescia che va in vantaggio con Donnarumma al 2′ ma viene raggiunto e superato da una doppietta di Pierini al 6′ e al 17′. L’eurogol di Morosini sul finire della prima frazione porta il punteggio sul 2-2 ma al 74′ Gyasi realizza la rete che regala i 3 punti ai liguri.

Incredibile a Cosenza. Il match contro il Verona della neo promossa non è nemmeno iniziato. L’arbitro Piscopo si è visto costretto a non far disputare la gara per le condizioni indecenti del terreno: in alcuni punti si sprofondava, in altri la palla non rimbalzava. I calabresi rischiano lo 0-3 e un punto di penalizzazione.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News