Resta in contatto

News

Perugia-Lupa Roma 3-0 (Ranocchia, Mustacchio, Bordin)

Segnano i due giovani e il ‘vecchietto’, uno dei reduci della passata stagione. Ma l’amichevole serviva soprattutto per fare pace dopo le incomprensioni sul ritiro estivo. Ecco come ha giocato il Perugia.

Perugia: Perilli (10’st Leali); Gyomber (1’st Ngawa); El Yamiq (1’st Sgarbi); Falasco (1’st Cremonesi); Mazzocchi (1’st Mustacchio); Moscati (1’st Bordin); Bianco (1’st Verre); Ranocchia (1’st Dragomir); Felicioli (1’st Kouan); Kingsley (1’st Bianchimano); Terrani (1’st Han).
Allenatore: A. Nesta.

Lupa Roma: Gori; Piano S.; Fè; Perocchi; Romeo; Negro; Bianchi; Piano M.; Tocci; Ansini; Cuscianna.
Allenatore: M. Amelia.
A disposizione: Maltempi; Rebecchini; Cacciotti; Loiali; Barba; Di Franco; Prati; Capuozzo; Scibilia; Pompili.

Arbitro: Bianchini (D’Angelo – Tini Brunozzi).

Reti: Ranocchia (24’pt), Mustacchio (25’st), Bordin (29’st).

L’amichevole della riappacificazione fra il Perugia e il comune di Leonessa – sparring partner la Lupa Roma – finisce 3-0 per i biancorossi, largamente rimaneggiati, soprattutto in attacco, tanto da schierare in terza linea un’inedita coppia di ali. La leggerezza offensiva si percepisce e infatti la squadra di Nesta è poco incisiva, ma passa comunque grazie alle incursioni dei centrocampisti, in particolare Moscati e Ranocchia: da una combinazione fra i due nasce la prima rete.

In evidenza soprattutto i giovanissimi, con Kinglsey sempre pimpante così come Dragomir e Bordin nella ripresa. Proprio quest’ultimo mette dentro il pallone che Mustacchio devia in porta per il 2-0, poi fa tutto da solo e scaglia dai 25 metri un tiro che trafigge il portiere, dimostrando tecnica e personalità. Spazio anche per Han, apparso però ancora appesantito e in ritardo di condizione, il che lo rende poco lucido sotto porta.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Annoscorso la squadra mi dava affidamento soprattutto per in trasferta cosa che questAnno la vedi come una una squadretta da salvezzavsebza ambizione..."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Ma tu che partita hai visto? Ma per piacere Lisi rimandatelo con i dilettanti, Elia è un vero calciatore!!!!"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News