Resta in contatto

News

I numeri di Cosenza-Perugia: quante palle perse dai grifoni

Le statistiche evidenziano le difficoltà della squadra di Nesta ma anche l’aumento della pericolosità nella seconda parte della gara che ha fissato il finale sul più giusto 1-1.

I numeri ci spiegano che il Grifo visto a Cosenza, in un mare di difficoltà, ha meritato il pareggio. Certo è che la ripresa di carattere e qualità ha riequilibrato la situazione. Nel finale la squadra di Nesta (con la difesa a quattro) è stata anche vicina al sorpasso vista la supremazia territoriale. Nella prima frazione non ci sarebbe stato bisogno nemmeno delle statistiche per capire che l’aggressività degli uomini di Braglia, insieme al terreno di gioco pasticciato e le scorie da doppia sconfitta hanno portato a una gran quantità di palle perse dal Perugia. A fine partita sono state 66, contro le 49 del Cosenza. È ancora questo il limite più grande della formazione di Nesta. Meglio i padroni di casa anche per palle recuperate (30 rispetto alle 23 biancorosse). Per il resto il Grifo, nei numeri, ha certificato una parziale superiorità con 6 tiri contro 4, dei quali 4 nello specchio (2 i calabresi). Oltre a un paio di minuti in più di possesso palla.

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
I numeri di Perugia-Venezia: Grifo più aggressivo e lucido - Calcio GrifoNesta lavora sul Grifo con il rombo - Calcio Grifo Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] dei grifoni di Nesta su due fronti. Lucidità e aggressività. Nella trasferta di Cosenza il numero enorme di palle perse aveva certificato i tanti errori e la grande difficoltà dei biancorossi di costruire una manovra […]

trackback

[…] staff tecnico del Perugia può cavalcare la netta virata che ha portato a riequilibrare la gara di Cosenza. Alla ripresa della preparazione, in vista del match di sabato al Curi contro il Venezia, sono […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Sono trascorsi tanti anni portavo mio figlio allo stadio in curva nord nonostante sia di fede interista . Il Perugia con una squadra che nn ricordo..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "io abitavo a Elce in via Torelli e Cecca era mio vicino di casa. ricordo un uomo vero in campo e fuori sempre rispettoso e disponibile un calcio d'..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Il calcio più bello visto a Perugia......ma aveva anche una grande squadra...fra le più forti!!!"

Il Perugia e la sua storia: la leggenda del ‘Sor Guido’ Mazzetti

Ultimo commento: "Un grande allenatore, un grandissimo uomo !"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Rappresenta il più grande PG di tt i tempi, nn solo x l'aspetto tecnico,ma x ciò che significò sotto l aspetto sociale caratterizzato da grande..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News