Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Le pagelle del Grifo: Melchiorri papà volante

L’attaccante marchigiano, decisivo con il primo centro in maglia Perugia, festeggia il successo contro il Venezia dedicando il gol alla piccola nata un mese fa.

GABRIEL 6.5 Doppio intervento su Di Mariano e Zigoni (27′): il primo è così così e allora serve il secondo miracoloso.

NGAWA 6 Concede qualche cross pericoloso, poi sale di tono e non perde più duelli. Massiccio.

CREMONESI 7 Duro ed elegante, punto di riferimento solido per tutti i compagni. Sempre la cosa giusta.

GYOMBER 6.5 Di palloni aerei in area di rigore ne arrivano molti, li prende quasi tutti. Anche quando Vecchi aggiunge i chili di Litteri.

FALASCO 6 Qualche sfera di troppo sparata al vento, resta comunque sul pezzo.

VERRE 6.5 Tra i più ispirati della serata. Una bellezza i duetti sulla trequarti con Vido. Scala in regia con lo stop di Bianco e alza il baricentro del Grifo (dal 70′ Moscati 6 Ci mette dinamismo).

BIANCO 6 Essenziale, ma con il quarto giallo stagionale finisce in diffida. Alza bandiera bianca per un guaio fisico (dal 44′ Kouan 6.5 Esordio con impatto incisivo. Grande intensità).

DRAGOMIR 6.5 Morde il diretto avversario ma non trova grandi spazi. Più nel vivo nella ripresa, soprattutto quando gioca da playmaker con un atletismo da mezzofondista. Si invola con il pallone del ko fra i piedi ma il confronto a due lo vince Vicario.

MUSTACCHIO 6 Sparacchia in curva la palla del vantaggio (35′). Grande carica, ritmo super ma ci vorrebbe sempre la qualità messa per lanciare Dragomir (83′) solo davanti al portiere (dal 90′ El Yamiq sv ).

VIDO 7 Stoccata viscida in avvio (10′) che impegna Vicario. Mette il turbo (36′) e il diagonale è salvato sulla linea da Bruscagin. Di Martino gli fischia quasi tutto contro e si becca un giallo per simulazione. Lascia ancora il segno costringendo Andelkovic al secondo giallo. Travolgente anche nel recupero.

MELCHIORRI 8 Parte largo a sinistra e veste i panni dell’assist man con il tracciante che spreca Mustacchio. Esplosività e tocchi di gran classe. La sblocca con un destro potente e perfetto all’angolino e festeggia con il “ciuccio”: strameritato il gol, il primo in biancorosso, da dedicare alla neonata Ginevra. Match infinito anche per la leadership che chiedeva Nesta. Papà volante.

RUBINACCI 6.5 Indirizza dall’area tecnica la “sorpresa” giornaliera che cerca sempre Nesta: il tridente ibrido, con Vido su tutto il corridoio centrale, per impegnare la retroguardia ospite in un affannoso uno contro uno costante. Vittoria pratica e rigenerante.

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Da Il Messaggero: i numeri confortano Formisano nella scelta di un atteggiamento più offensivo, con...
Dai quotidiani locali - Il colombiano sta meglio e può giocare, in avanti il ballottaggio...
Riccardo Gaucci è stato intervistato da Tuttosport: "Mio padre era fuori dagli schemi. Riuscì a...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie