Resta in contatto

News

Cittadella-Perugia: le cifre qualche volta mentono

A guardare i dati non c’è stata partita, ma in realtà per chi l’ha visto il match del Tombolato ha raccontato una verità molto diversa.

I numeri non mentono (quasi) mai. I dati di Cittadella-Perugia 2-2 raccontano di una partita senza storia: 9 tiri (di cui 5 nello specchio) contro 2; 5 fuorigioco a zero; 12 corner a 2; quasi 24 minuti di possesso palla per i padroni di casa contro i 19 degli ospiti.

Insomma, a leggere i numeri sembra sia stata una partita col Cittadella proteso in avanti e con difesa alta, capace di tenere costantemente in scacco gli avanti del Perugia, in gol con un contropiede e un autogol. E invece…

Invece, chi ha visto la partita, può raccontarne un’altra versione, con due squadre che hanno giocato ad armi pari, capaci di rispondere colpo sul colpo, con il Perugia due volte vicinissimo al gol (Vido che si incarta davanti alla porta, poi Verre stoppato dal portiere nella ripresa) oltre ai due gol, al termine di ottime azioni manovrate.

Poi, essendo andato in svantaggio per due volte, fisiologico che il Cittadella ci abbia provato di più. Ma dire – come ha detto Venturato in conferenza stampa – che solo per questo i padroni di casa meritavano la vittoria, ce ne passa…

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News