Resta in contatto

News

Giuntoli: “Dopo l’esonero a Perugia ho provato a portare Sarri al Carpi”

Il direttore sportivo del Napoli svela a Sky un retroscena legato agli anni della serie C: “Maurizio mi manca come uomo”.

Intervistato da Gianluca Di Marzio per Sky, Cristiano Giuntoli svela un retroscena su Maurizio Sarri: “Mi è sempre piaciuto – confessa il ds del Napoli – dopo l’esonero a Perugia provai a portarlo al Carpi, ma poi non trovammo l’accordo perché avevamo pochi soldi e non potevamo prendere i suoi collaboratori“.

È stato comunque il primo allenatore che ho contattato come direttore sportivo – ricorda orgoglioso Giuntoli – lo conoscevo dai tempi del Sansovino, quando giocavo nella Sanremese. Mi colpì perché dopo due ore che parlavamo ci confrontammo su mille situazioni e mi disse ‘io non vengo, ma te arrivi in serie A’. Poi, quando arrivai al Napoli, trovai sul tavolo tre opzioni per il dopo Benitez. E lui era la preferita del presidente. La sposai subito“.

Non ha provato a portarmi al Chelsea, ma ci sentiamo spesso, lui è uno che ha bisogno di una persona di cui si fida, che gli faccia da cuscinetto con la società. Mi manca come uomo perché è una persona straordinaria. Certo, non come allenatore perché ora c’è grande feeling con Ancelotti, lui è straordinario, non pensavo potesse arrivare qui con tanto entusiasmo“.

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News