Resta in contatto

News

Melchiorri: “Giochiamo bene ma serve più cinismo”

L’attaccante più esperto inquadra pregi e difetti del suo Perugia

«Ancora non ho i novanta minuti, mi sto allenamento da un paio di settimane con la squadra, il mister ha giustamente voluto aspettare, sto lavorando bene, già dalla prossima starò meglio – spiega – Mi dispiace per il risultato, ci abbiamo provato, abbiamo creato diverse occasioni, il loro portiere è stato bravo. Ma questa squadra ha la giusta personalità: ce ne sono poche di squadre in B che fanno un gioco interessante come il nostro, dobbiamo migliorare alcuni aspetti, fare gol quando creiamo occasioni, ma stiamo lavorando e sono sicuro che a breve vedremo i risultati».

Dove deve migliorare il Perugia?
«Purtroppo la palla fatica a entrare. In questa partita Brignoli ci ha messo lo zampino, ma dobbiamo essere più cinici noi attaccanti. Ci stiamo lavorando e sono sicuro che miglioreremo».

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] trascinando la formazione emiliana alla salvezza. Nel match contro il Palermo proprio Melchiorri è tornato al gol con la maglia del Grifo dopo la fermata causa infortunio. Sabato al Cabassi ritroverà […]

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Perdonate l'intrusione. Sono un tifoso del Pescara. Innanzitutto esprimo la mia solidarietà a tutti i tifosi del Perugia, purtroppo una tra Pescara o..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News