Resta in contatto

News

Ex Grifo: Germoni firma la fuga della Juve Stabia verso la B

Paponi, altra vecchia conoscenza del Perugia, ha sbagliato un rigore. Il compagno di squadra, la scorsa stagione in biancorosso, ha segnato il gol decisivo nella gara contro la Reggina.

C’è la firma di Luca Germoni sulla fuga della Juve Stabia in vetta alla Serie C che vale un pezzetto di promozione in B. L’ex terzino del Perugia ha infatti deciso l’ultima sfida contro la Reggina con un gol nel finale.

La gara si era fatta complicata per le vespe, anche per il rigore sbagliato nel primo tempo dall’altro ex grifone Daniele Paponi (comunque protagonista con 10 reti in stagione). “Sono molto contento perché era un po’ che non giocavo – ha detto Germoni a fine gara -. Bisogna essere bravi a farsi trovare pronti quando il mister ti chiama in causa. Il gol è un’emozione indescrivibile perché è il mio primo tra i professionisti. Sono contento di averlo fatto con questa maglia e anche per la sua importanza”.

Il terzino, passato dal Grifo nella seconda parte della scorsa stagione, è sceso di categoria nel mercato di gennaio. La Juve Stabia è in testa al Girone C, è ancora imbattuta in stagione, e ha 6 punti di vantaggio sul Trapani con una partita in meno. La promozione è vicina. “Dobbiamo continuare a giocare sereni, senza pensare agli altri. L’eroe di giornata? No, ho solo fatto il mio dando il massimo come sempre”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News