Resta in contatto

Approfondimenti

Perugia, nel girone di ritorno sei da promozione diretta

Gli ultimi 7 giorni hanno modificato gli scenari. I numeri piazzano la squadra di Nesta nelle alte sfere della B con una gara in meno rispetto al Brescia che ha il miglior rendimento del 2019.

Il 2018 si era chiuso malissimo, con il ko di Cremona, e l’anno nuovo era iniziato altrettanto male, con la sconfitta casalinga contro il Brescia. Ma il 2019 non è più un anno stregato per il Grifo. Anzi, con lo scatto nell’ultima settimana, la squadra di Nesta ha un rendimento da primato.

Non ci sono pareggi, un’allergia che comunque porta ad alti giri il motore biancorosso. Nelle 7 gare del girone di ritorno il Perugia ha conquistato 4 vittorie e 3 sconfitte. Totale: 12 punti. Gli stessi di Pescara e Verona che devono però ancora riposare. Solo 3 squadre hanno fatto meglio dei grifoni e due hanno giocato una gara in più.

La classifica parziale infatti vede al comando la capolista Brescia con 15 punti (8 partite), a seguire ci sono il Benevento (7 partite come il Grifo) e il Cosenza (8 partite). Potenzialmente, dunque, la squadra di Nesta sarebbe da secondo posto nel 2019.

I numeri sono estremamente parziali, gli ultimi 7 giorni biancorossi insegnano quanto le prospettive possano cambiare in pochi istanti calcistici. Se però il Grifo dovesse infilare la tripletta di vittorie, venerdì sera contro il Verona di Grosso (sempre vincente da ex), allora potrebbero davvero consolidarsi scenari affascinanti per tutto il popolo perugino.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] ritmo del Grifo nel girone di ritorno è da promozione diretta, ma per diventare veramente grande il Perugia ha bisogno di battere il Verona. E, per il vero […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Grande e irripetibile! Mai più Uno così (purtroppo)! Riposa in pace!"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti