Resta in contatto

News

Serse Cosmi: “Il Brescia merita il primo posto. Con Donnarumma poi… “

Il tecnico perugino oggi alla guida del Venezia racconta a Sky le sue opinioni sulla squadre che saranno promosse in serie A e anche sulla sua nuova avventura

Per Serse Cosmi il Brescia è con merito in testa alla classifica di serie B. Intervistato da Sky Sport il tecnico perugino, da qualche settimana alla guida del Venezia, ha parlato della lotta per la Serie A.

Il Brescia è stra meritatamente primo, è partito con qualche difficoltà poi c’è stato il cambio di allenatore e il gruppo ha capito le sue potenzialità. Poi quando hai un attaccante come Donnarumma, uno da oltre 20 gol a stagione, è certamente un’arma in più specialmente a poche gare dalla fine. Per me il Brescia non è una sorpresa perché ha un presidente che quando decide di fare il presidente come sa è uno dei migliori per competenza e passione. Poi ci si giocherà il secondo posto perché al momento il Brescia mi sembra irraggiungibile”. 

Quali le squadre che si giocheranno la promozione diretta alle spalle del Brescia? “Palermo, Benevento ed Hellas Verona sono quelle che lotteranno per l’altra promozione diretta e per la terza tramite i play off“.

Sul suo presente Cosmi spiega: “Il Venezia era partito con altre ambizioni, ma statisticamente le neopromosse che fanno una grande prima stagione rischiano sempre di restare invischiate nelle zone basse se non resettano tutto. La squadra si trova in questa condizione nonostante i cambi di allenatore, con i due che mi hanno preceduto che sono validissimi per questa categoria. Per questo non credo che le responsabilità siano solo tecniche. Il mio compito è quello di terminare al meglio la stagione conquistando l’obiettivo che ci siamo prefissati, spero che i miei giocatori capiscano le mie idee per riuscire a salvarci”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mah….

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ti chiedo cortesemente di rileggere il tuo testo prima di pubblicarlo. Passino gli strafalcioni ma non sapere nemmeno il nome dello storico Presidente..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News