Resta in contatto

News

Perugia, con il Lecce settimo ko in casa: è record

Una sconfitta a suo modo storica, quella contro i salentini, perché rende questa stagione la peggiore dal punto di vista dello score casalingo dei biancorossi nell’era moderna: anche nelle stagioni più brutte il Curi era sempre stato un fortino difficilmente espugnabile

Quella di Pasquetta contro il Lecce è stata la settima sconfitta stagionale in casa. Una sconfitta a suo modo storica, non solo perché è arrivata oltre 70 anni dopo la precedente ma perché nemmeno il peggior Perugia aveva mai perso così tante volte fra le mura amiche.

Lo score peggiore in casa era quello di sei sconfitte, arrivato la scorsa stagione (col Grifo guidato prima da Giunti poi Breda), in quello che sembrava un campionato a suo modo unico, eguagliando un precedente record del 2007/2008 (serie C; allenatori Cuccureddu e Matrecano). E invece quest’anno si è riusciti a far peggio, con ben sette ko in casa.

Curiosità: anche in questa stagione, come nel 2007/2008, lo score casalingo è peggiorato vistosamente nel girone di ritorno. In quel caso arrivarono cinque sconfitte casalinghe consecutive. Quest’anno 5 sconfitte nelle prime sei in casa. Un trend sicuramente non lusinghiero.

In quella stagione, nonostante tutto, il Grifo arrivò ai playoff, ma fu eliminato (dall’Ancona). La speranza è che stavolta possa arrivare la qualificazione ma con esito diverso.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News