Resta in contatto

News

Il TAR sospende la delibera della Lega B: ballano ancora i playout

La strada tracciata dai club cadetti, fra i quali il Perugia, è rimessa in discussione dall’ultimo provvedimento della giustizia amministrativa. I possibili scenari.

Il Perugia ha chiuso il campionato con il ko ai playoff ma la partita, in Serie B, resta ancora aperta. Il TAR del Lazio ha decretato infatti la sospensione in via cautelare della delibera con cui la lega di B ha annullato i playout, fissando di conseguenza la salvezza per Venezia e Salernitana a seguito della sentenza Palermo.

L’udienza si è svolta stamani per esaminare il ricorso d’urgenza presentato dal Foggia. Il ricorso dovrebbe essere esaminato nel merito entro il 28 maggio, al momento la delibera della Lega di B è sospesa e quindi i playout tornano una prospettiva percorribile.

Ora l’attesa è per l’udienza del Palermo in Corte Federale d’Appello. Secondo la ricostruzione di Tuttosalernitana se i rosanero venissero riammessi in B con una pesante penalizzazione ai playout andrebbero Salernitana e Venezia e il Foggia sarebbe in C insieme a Carpi e Padova senza possibilità di appello.  Se il Palermo fosse penalizzato fino ad arrivare ad una delle ultime tre posizioni, il Foggia scalerebbe andando a giocare i playout con la Salernitana con gara di ritorno all’Arechi. Se per il Palermo fosse confermata la retrocessione la situazione resterebbe quella attuale, con Salernitana e Venezia salve, ma in attesa della pronuncia del TAR prevista per il 28 maggio.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] del Palermo decisa dalla giustizia sportiva. In ballo però ci sono i vari ricorsi e la sospensiva del TAR del Lazio. La partita potrebbe riaprirsi, per questo il tecnico perugino è ancora al lavoro con la squadra […]

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News