Resta in contatto

News

Caos iscrizioni: Palermo out, rischiano grosso altre due avversarie del Perugia

La situazione in casa rosanero è ormai delineata e intanto, in attesa del parere Covisoc, arrivano grandi interrogativi sui documenti presentati da Trapani e Chievo Verona.

Il caos iscrizioni è tutt’altro che riordinato. E forse nemmeno la Covisoc, con l’analisi delle domande attesa per l’inizio del prossimo mese, potrà fare interamente chiarezza. Da vedere quelle che saranno le decisioni della Figc, il 12 luglio, sulle squadre ai nastri di partenza della prossima Serie B.

Non c’è ancora certezza sulle prossime avversarie del Perugia. E con il Palermo sostanzialmente già fuori (Gravina: “Mai riconosciuti”), almeno altri due club sono a forte rischio.

Gli stessi Chievo e Trapani che si sono avvicinati alla scadenza del 24 giugno fra mille incertezze. Retrocessa della A e promossa dalla C erano poi riuscite a presentare la documentazione necessaria in tempo ma, secondo Il Fatto Quotidiano, le lacune sono evidenti.

La società veronese per ripianare il debito ha utilizzato le cessione di alcuni calciatori per un saldo complessivo di 10,6 milioni, confermato anche dalla Lega Serie A. Quei fondi, da regolamento, potevano però essere utilizzati entro il 22 giugno mentre nella comunicazione ricevuta dalla Lega B per alcuni è indicata la data successiva. Per uno dei trasferimenti, inoltre, sempre secondo Il Fatto, c’è un’altra società che rivendica una percentuale dei proventi incassati dal Chievo.

Ancor più complessa la situazione del Trapani. La società ha cambiato proprietà pochi giorni prima dell’iscrizione e la fideiussione presentata in Lega è sprovvista di timbri. Fatto non di poco conto per garantirne l’autenticità.

In attesa dei verdetti, potrebbero esserci dei posti vuoti nelle 20 caselle della griglia di partenza della prossima Serie B. Per questo Venezia e Padova già scalpitano per la riammissione.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Palermo aveva già ufficializzato l’accordo con Pasquale Marino ma la situazione del club rosanero è ormai disperata. Il Venezia è pronto a chiedere la riammissione al posto dei siciliani e per la panchina punta su […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E chi sarebbero queste due avversarie?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il trapani ha vinto lo spareggio contro il Piacenza, perché il Padova?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Per chi critica Santopadre: io me lo tengo stretto!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non credo che la federazione ne esce bene . Tolleranza zero per le società non virtuose

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Persona speciale."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News