Resta in contatto

Approfondimenti

“Grifo Robot” ha chiuso la sua corsa: Perugia sul podio della B

L’estate biancorossa ha portato alla sottoscrizione di 5.410 abbonamenti. Leggero calo rispetto alla passata stagione, ma il popolo biancorosso resta sempre ai vertici della categoria.

Grifo Robot ha chiuso i battenti con 5.410 abbonati. Questo il dato comunicato dal club biancorosso, al netto di possibili e minimi aggiustamenti finali. Alla sesta stagione consecutiva in Serie B si conferma la passione del popolo perugino accanto al lieve, progressivo e fisiologico calo di abbonamenti dai 7.219 del campionato 2014-15.

Terminata la campagna abbonamenti prima del match con la Juve Stabia, sono 100 in meno della passata stagione le tessere sottoscritte. Un anno fa il Perugia di Nesta partì con 5.510 fedelissimi al seguito. La stagione precedente erano 6.080, quella con Bucchi 6.152 mentre il Grifo di Bisoli contava 6.800 abbonati. Al vertice resta, come detto, la squadra di Camplone.

Il risultato dell’estate biancorossa che volge al termine è comunque in linea con le aspettative del club del presidente Santopadre e piazza il Perugia ancora l’élite della categoria. La classifica della B per numero di abbonati è chiaramente soggetta a tutte le variabili del caso (prezzi e tempistiche differenti), il Grifo si piazza comunque sul podio.

Davanti ci sono solo il Frosinone (11.200) e Benevento (7.805). Dietro al popolo biancorosso c’è il Pisa (5.215, dato definitivo), oltre a Empoli (4.610), Crotone (4278), Cremonese (4.204) e Ascoli (4197), le altre tifoserie che hanno superato quota quattromila. I dati sono stati raccolti da pianetaserieB.it.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Se consideriamo che mancano realtà come Palermo, Verona(sponda Hellas), Foggia, Bari e se prendiamo in esame Cesena(bacino di utenza più piccolo di PG) che in D aveva fatto 7800 abbonati e in C ne ha fatti 8400 , nn darei tanto fiato alle trombe x poco più di 5000 tessere(in un comune di 145000 abitanti e in una provincia di 620000abitanti)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Pensavo meglio

Grifagno
Marco
8 mesi fa

Il dato assoluto in sė ha poco valore. Pisa conta 89000 abitanti, Empoli 47000, Crotone 64000, Cremona 72000, Ascoli 48000, Perugia 166000. Il dato relativo ci dice che potenzialmente il popolo biancorosso potrebbe essere molto più numeroso. 200 abbonati in più rispetto al Pisa che conta circa 80000 abitanti in meno non è confortante. Ma se essere sul podio fa contenti lo stesso, evviva la medaglia di bronzo.

Jacopo
Jacopo
8 mesi fa
Reply to  Marco

La tua analisi è corretta,però io credo che noi abbiamo 8/9000 abbonati nel senso che ogni sabato sempre quelli sono se fai un giro,non mi spiego perché uno che va almeno 10 partite non capisce che spende di più però poi ognuno è libero di fare ciò che vuole anche perché forse credo che sia più facile pagare 15 euro ogni due settimane che magari privarsi di 155 euro subito ognuno ragiona nelle proprie possibilità ci mancherebbe ed giusto,queste classifiche sono per i numeri e poco altro,credo che al perugia vogliano bene tante persone e quando c é da stargli… Leggi il resto »

Grifagno
Marco
8 mesi fa
Reply to  Jacopo

Infatti, il bacino di utenza del Grifo è tale da garantire un afflusso ben più cospicuo al Curi, di quello che si registra di solito. Il fatto preoccupante è la continua emorragia di abbonati che si verifica ogni anno. Un ribasso del costo della tessera avrebbe forse potuto invogliare qualche altro tifoso in più. Non so se spendere 15 euro ogni due settimane sia meno “doloroso” di cavarne 145 (per chi rinnova) tutti insieme. Sapendo di dover fare l’abbonamento, sarebbe sufficiente risparmiare 7 euro a settimana a partire da giugno e a fine agosto ti ritroveresti buona parte dei soldi… Leggi il resto »

Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grandissimo giocatore un mito per noi perugini, non ce n'era per nessuno quando in quei tempi c erano veramente CAMPIONI, GRANDE TIGRE, .GRAZIE ..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Come non fidarsi del tuo esimio parere. Pare che una volta a casa abbia chiamato i figli e abbia detto loro: studiate, impegnatevi, sacrificatevi e..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti