Resta in contatto

News

Perugia, furto al Museo biancorosso

Sottratti due cimeli importanti all’interno della casa del Grifo, il fatto è stato denunciato alle autorità competenti

Un fatto grave è accaduto all’interno della “casa” del Perugia. Lo comunica  la società biancorossa: “Con grande rammarico ed enorme dispiacere recentemente sono state sottratte dall’interno del Museo del Perugia due maglie ufficiali risalenti alla fine degli anni settanta.

La Società intende stigmatizzare tali vili atti perpetrati a danno del Club, dei tifosi proprietari degli stessi cimeli (tempestivamente informati sui fatti) e di tutta la famiglia biancorossa. Queste ignobili azioni ledono il sentimento dei tifosi e delle persone che hanno contribuito alla realizzazione del nostro amato Museo. A.C. Perugia Calcio si è immediatamente adoperata denunciando il fatto alle autorità competenti per l’individuazione dei responsabili a tutela propria e dei proprietari delle maglie. Preghiamo chiunque fosse in possesso di informazioni utili ai fini delle indagini, di rivolgersi alle autorità competenti o alla scrivente Società al numero 075 5001191”.

7 Commenti

7
Lascia un commento

avatar
7 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
giulianoMarco Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] proprio dopo quest’ultimo furto la società ha deciso di divulgare la nota stampa di cui abbiamo dato […]

giuliano
Ospite
giuliano

Mi spiace!
Quello che mi sento di dire è che mi sento derubato anche io.
Ogni singolo ricordo è anche un “mio ricordo”, è un pezzo del mio sentimento per il Grifo, la squadra della mia città: Perugia.
Impossessarsi di un “ricordo” che ora è diventato “comune” vuol dire impossessarsi di un qualche cosa che appartiene a “tutti noi”, indistintamente.
Ho scritto volutamente “impossessarsi”, in quanto spero vivamente che questo sia un possesso, il più breve possibile, e non una “proprietà”.
E’ come andare a rubare dal portafoglio della mamma.
Che amarezza!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Dalle telecamere si dovrebbe risalire al o ai colpevoli

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Anche io una mia maglia ….autografata con tutte le fime(era la n’9 di Ciofani…nn mi ricordo però L’anno)…sono vicino alle persone…che sono stare derubate di un sentimento …oltre che al Museo del Grifo!!!!

Marco
Ospite
Marco

Vergognoso…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

spero che li prendano a calci… lasciateli ai tifosi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

È pieno di telecamera non ci vorrà tanto credo no…?

Advertisement

Il Grifo di Franco Vannini, i giorni del ‘Condor’

Ultimo commento: "Risalgo al campionato della promozione in serie A, con Castagner alla guida...."

Renato e Perugia: una città, una squadra, uno stadio e il suo uomo-simbolo

Ultimo commento: "Del povero Renato il suo straordinario senso tattico e la padronanza dei fondamentali del calcio unite ad una attenta visione geometrica del gioco a..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "[…] Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli […]"

Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma

Ultimo commento: "[…] Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma […]"

Serse Cosmi: le imprese del Grifo con l’uomo del fiume

Ultimo commento: "Il perugia più bello forte con tenacia si poteva vincere con chiunque in casa !!! Tedesco ze maria vryzas miccoli...."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News