Resta in contatto

News

Baroni: “Il Perugia ha due squadre titolari, servirà una partita importante”

L’allenatore della Cremonese presenta la partita di domenica allo Zini contro la squadra di Oddo

La Cremonese alla ricerca di un risultato importante per ripartire. Ci proverà contro il Perugia di Oddo, anche se il match, come spiega il tecnico a cuoregrigiorosso.com, non sarà facile.
Si tratta di un avversario importante, hanno buoni giocatori e praticamente due squadre titolari. -spiega Baroni -. In questo momento dobbiamo guardare a noi, bisognerà fare una partita importante sotto tutti i punti di vista, servirà una prestazione di grandissimo livello. Dobbiamo fare 95 minuti di grandissima attenzione. Nella nostra situazione non possiamo permetterci di sbagliare niente. Guardo alla mia squadra pur consapevole che l’avversario è forte».

Le scelte. Con la squalifica di Mogos, Baroni potrebbe puntare di nuovo su Zortea dal 1′: «Al 90% gioca Zortea perché è giusto, sta crescendo e bisogna metterlo in campo. Antonio è disponibile, credo che giocheremo col 3-5-2 in quanto loro soffrono il vertice basso. Sarà importante un atteggiamento determinato fin da subito . – per uscire dal periodo buio il mister chiede aiuto anche ai tifosi -. Abbiamo anche bisogno dell’aiuto del pubblico, so che ci sarà visto il momento difficile e delicato da cui possiamo uscire tutti insieme. Ciofani, Ceravolo e Piccolo stanno bene, i ragazzi in questa settimana mi stanno mettendo in imbarazzo in senso positivo, sento tanta voglia di giocare, dobbiamo fare una partita coraggiosa.La formazione si discosterà poco dall’ultima, forse ci sarà qualche cambio a centrocampo e in avanti».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Persona speciale."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News