Resta in contatto

News

Perugia, Vicario: “Feeling meraviglioso”. Mazzocchi corre pure col pensiero

Le “sensazioni social” dei grifoni dopo il successo di Ascoli che ha messo sul binario giusto la ripartenza del Grifo. Pako: “Abbiamo poco tempo, testa al Crotone”

“Wonderlful feeling. Grande vittoria”. Il messaggio di Gugliemo Vicario è tanto secco quanto penetrante. E l’istantanea con il match-winner Nicolussi, dopo la vittoria del Grifo in casa dell’Ascoli, spiega la solida intesa fra i due talenti.

View this post on Instagram

Wonderlful feeling ✨ grande vittoria??⚪️?

A post shared by Guglielmo Vicario (@guglielmovicario) on

Proprio Nicolussi Caviglia ha scelto una foto senza commenti ma con una lampadina accesa, simbolo di quella “creatività che non è in contrasto con la disciplina” alla quale ha fatto riferimento dopo il gol partita citando l’idolo Cruyff.

View this post on Instagram

?

A post shared by Hans Nicolussi Caviglia (@hansnicolussi) on

Dopo i chilometri macinati sulla corsia di destra al Del Duca, Mazzocchi continua a viaggiare forte anche con la mente e guarda già avanti. “Era importante ripartire con il piede giusto, ma abbiamo poco tempo per pensare a questa vittoria. Per noi si è già azzerato tutto ora testa alla prossima”.

Anche Di Chiara, Falzerano e Kouan hanno celebrato il ritorno in campo e soprattutto la ripartenza vincente del Perugia.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News