Resta in contatto

News

Boscaglia: “Troveremo un Perugia arrabbiato, ma noi siamo nel nostro stadio”

Il tecnico biancoceleste ha presentato il match contro il Grifo ai microfoni del canale ufficiale del club

“Mi aspetto un Perugia volitivo, arrabbiato che ha necessità di fare punti. Noi non dobbiamo regalare niente a nessuno. Dobbiamo fare una grandissima partita, siamo nel nostro stadio che ci ha portato tanti punti e deve continuare a portarci altri punti fino a fine stagione _ riporta tuttoentella.com _ . Sarà una partita tosta, loro sono una squadra di qualità che magari durante questa stagione non ha espresso magari quello che è il loro potenziale ma è una squadra temibile e dobbiamo rispettarla per quello che è”.

Quanto è stato importante dopo Empoli avere una settimana piena per preparare la gara col Perugia?
“E’ stato importantissimo intanto per la vittoria in sé ce ci ha portato tre punti importanti. Dal punto di vista fisico abbiamo fatto una settimana lunga, per tutti è stato così. Ora c’è la partita e il campo è sempre il giudice supremo vedremo quello che abbiamo fatto di buono anche in questa settimana: la squadra sta bene, a dire la verità nelle ultime cinque partite, nonostante qualche pareggio, la squadra ha sempre finito la partita in crescendo. Negli ultimi venti minuti abbiamo visto che la squadra stava benissimo e ora dobbiamo dimostrarlo anche con il Perugia”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
mauro giorgelli
mauro giorgelli
1 anno fa

Stadio?…. Si confonde con marassi.. Forse…

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News