Resta in contatto

Approfondimenti

Perugia, salvezza o play-out? Tutti gli scenari

Il Grifo ha ancora in mano il proprio destino ma senza una vittoria a Venezia la permanenza in B passa dai risultati sugli altri campi. Le eventuali classifiche avulse con 3 o 4 squadre appaiate “premiano” i biancorossi in due casi su quattro

Con la disfatta interna contro il Trapani la strada per la salvezza del Perugia si è tremendamente complicata. Non c’è il rischio della retrocessione diretta, a meno che la giustizia sportiva non accolga il ricorso dei siciliani contro la penalizzazione e la decisione è attesa prima dell’ultima giornata.

La permanenza in B dei grifoni passa da un successo venerdì a Venezia. Altrimenti si apre lo scenario da brividi dei play-out. La lotta per evitare gli spareggi salvezza coinvolge 5 squadre: il Venezia è a quota 47 punti, segue l’Ascoli a 46, poi Perugia e Pescara a 45 e il Cosenza a 43; Trapani e Juve Stabia, con 41 punti, hanno ancora risicate chance di evitare la retrocessione diretta.

Sono 4 le gare dell’ultima giornata sotto i riflettori. Gli scontri diretti Venezia-Perugia e Cosenza-Juve Stabia, più i match Chievo-Pescara e Ascoli-Crotone.

Vittoria a Venezia

Solo se il Grifo di Oddo vince l’ultima gara a Venezia ha la certezza della salvezza senza passare dai play-out e senza il bisogno di guardare i risultati sugli altri campi. Perché scavalcherebbe proprio i lagunari in classifica e terrebbe dietro certamente Pescara (per il vantaggio negli scontri diretti) e Cosenza.

Sconfitta a Venezia

In caso di ko in Laguna per il Perugia ci sarebbe solo una strada possibile per la salvezza diretta: il contemporaneo ko del Pescara a Verona e il mancato successo del Cosenza con la Juve Stabia. Se il Grifo perde, il Pescara fa punti e il Cosenza vince gli uomini di Oddo si ritroverebbero ai play-out contro i calabresi e da quartultimi, senza nemmeno il vantaggio della salvezza in caso di doppio pareggio nello spareggio.

Pareggio a Venezia

Ai lagunari basta invece un punto per la salvezza e, in caso di pareggio venerdì sera, il Perugia sarebbe costretto ad affidarsi alle buone combinazioni sugli altri campi per evitare i play-out. Per la salvezza i grifoni avrebbero bisogno delle mancate vittorie di Pescara e Cosenza.

Con il Grifo che chiude a 46 punti si aprirebbero poi quattro scenari di potenziale classifica avulsa. Il Perugia eviterebbe i play-out in caso di arrivo a 4 o insieme alle sole Pescara e Ascoli. Finirebbe invece agli spareggi salvezza arrivando a pari punti con Pescara e Cosenza o con Ascoli e Cosenza.

Quattro squadre a 46 punti (Vittoria Cosenza, pareggi Perugia e Pescara e ko Ascoli)

SquadraPunti
Pescara13Salvezza
Perugia9Salvezza
Ascoli7Play-out
Cosenza4Play-out

 

Tre squadre a 46 punti (Pareggi Perugia e Pescara, ko Ascoli e mancata vittoria Cosenza)

SquadraPunti
Perugia8Salvezza
Pescara7Salvezza
Ascoli1Play-out

 

Tre squadre a 46 punti (Vittoria Cosenza, pareggi Perugia e Pescara e vittoria o pari Ascoli)

SquadraPunti
Pescara7Salvezza
Perugia5Play-out
Cosenza4Play-out

 

Tre squadre a 46 punti (Pareggio Perugia, ko Ascoli e vittorie Cosenza e Pescara)

SquadraPunti
Ascoli7Salvezza
Perugia5Play-out
Cosenza4Play-out

 

 

 

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Vinciamo e basta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Secondo me serie C Diretta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Bella figura….te se cucinato co le tue mani….grandi!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Scruta da lontano…chissà cosa medita…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Oddo ieri sera dopo la partita una cosa sola avrebbe dovuto fare chiappalli a sventoloni ta tutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

In sta foto se togli chi è attento al telefonino di gente che capisce di pallone non ne trovi proprio……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Che amarezza!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Che sia salvezza diretta o play out, è in questi momenti che bisogna stare vicini alla squadra. Mai mollare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Anche il trapani puo finire a 46 se gli restituiscono i 2 punti di penalizzazione e vince con il crotone quindi inserite anche questa eventuale ipotesi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

ad andare bene facciamo i play-out perchè siamo in svantaggio con il cosenza e se questi inetti ieri sera avessero almeno pareggiato ci giocavamo tutto a Venezia…. ormai ho perso ogni speranza con questi elementi che abbiamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sono 55anni che seguo il magico Grifo una delusione uno schifo di questi non riesco a chiamarli giocatori, mercenari non lo mai provato anchi nei anni più bui quando fallivamo.la maglia del Grifo è un onore indossarla vergognatevi dal presidente Goretti e tutti i carciofi della rosa .Fa male scrivere queste cose ma noi che il Grifo lo amiamo ci stiamo male.

sentinella
sentinella
1 mese fa

Venezia salvo anche in caso di sconfitta contro di noi se Pescara e/o ascoli non vincono.
è l’unica cosa in cui confidare per sperare di vincere in laguna con sta squadra

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti