Resta in contatto

Calciomercato

Grifo, primo colpo in arrivo: Burrai. C’è di mezzo… Berrettoni

Si infittisce il dialogo con il Pordenone per lo scambio con Falasco: c’è l’ok dei giocatori. Ora Giannitti e l’ex grifone, oggi ds dei friulani, cercano l’intesa sulla formula

Il primo contatto, nel corso della giornata di venerdì, era stato interlocutorio. Una sorta di sondaggio da parte del Pordenone, che aveva messo nel mirino Nicola Falasco ma che al primo approccio con il ds del Perugia Marco Giannitti ha subito capito che non avrebbe potuto prenderlo a titolo gratuito. Il giorno dopo, ecco la svolta.

Il nuovo direttore sportivo del club friulano tra l’altro è una vecchia conoscenza: Emanuele Berrettoni. Sì, proprio lui, l’ex grifone dell’Intertoto alla corte di Cosmi. Che il giorno dopo si è fatto trovare pronto ed ha proposto a Giannitti le eventuali contropartite tecniche. Una è risultata molto gradita, sia a Giannitti che al tecnico Caserta: Salvatore Burrai, 33 anni, piccolo regista dai piedi buoni e dall’accesa fantasia, tanto da essere spesso utilizzato dietro le punte. Giocatore di grande esperienza, con qualcosa come 333 partite da professionista, condite tra l’altro da più di 30 gol e una cinquantina di assist. Per la C una scelta ‘top’.

Le due società si sono premurate di avere il ‘‘ dei giocatori, che è arrivato attorno a mezzogiorno. Poi si sono messe all’opera e hanno iniziato la trattativa, alla ricerca della formula giusta per lo scambio. Non sarà facile, gli scambi non sono mai operazioni semplici, ma con la volontà di tutte le parti in causa la questione sembra avviata ad una soluzione felice. Non resta che attendere quello che dovrà essere (a parte il giovane esterno di centrocampo Francesco De Marco, un classe 2003 arrivato dal Cassino) il primo vero acquisto del Perugia nell’estate della rinascita.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Buon giocatore vero regista.
???

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Calciomercato