Resta in contatto

News

Grifo anti-Ravenna: torna la difesa a quattro, opzione tridente

Prove di campo indicative in vista di una partita dal risultato obbligato: ecco le possibilità di Caserta secondo La Nazione, Il Corriere dell’Umbria e Il Messaggero in edicola

Sarà un Perugia d’assalto e non potrebbe essere altrimenti. La marcia di avvicinamento alla sfida infrasettimanale con il Ravenna al ‘Curi’ in programma mercoledì alle ore 17,30, ultimo impegno prima delle feste, ha scandito due sedute in cui il tecnico Fabio Caserta ha provato il ritorno alla difesa a quattro.

A rivelarlo sono le edizioni in edicola de La Nazione, Il Corriere dell’Umbria e Il Messaggero in edicola. Non è da escludere, dunque, che il Perugia possa affrontare il Ravenna con un modulo più offensivo rispetto al 3-5-2, anche se poi a contare saranno soprattutto l’atteggiamento e l’approccio alla partita. Quanto agli interpreti, sembrano tornare in auge Sgarbi (più adatto di Monaco alla difesa a quattro), nonché Moscati (sparito dai radar dalla partita con il Gubbio) e Dragomir a centrocampo, probabilmente ai fianchi di Burrai e a discapito di giocatori che si stanno dimostrando non al top, come Sounas e Kouan.

In avanti non è da escludere nulla anche se poi gli uomini a disposizione sono pochissimi. Ancora out Bianchimano (tra gli acciaccati il solo Negro è recuperato e a disposizione per la panchina), potrebbe essere l’ora del tridente, con l’utilizzo di un uomo tra le linee (Minesso dietro Melchiorri e Murano) o perfino due trequartisti (anche Falzerano?) alle spalle di una sola punta.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News