Resta in contatto

News

Grifo, la formazione ufficiale: si torna al 4-3-3

Caserta rispolvera il modulo utilizzato ad inizio campionato e conferma in gran parte le previsioni della vigilia. Crialese vince il ballotaggio con Favalli, Moscati quello con Kouan

Nuovo anno, ritorno alle origini. Il Perugia nel match contro il Matelica si schiera in campo con il 4-3-3. Caserta dà una maglia da titolare sia a Crialese, che vince il ballottaggio con Favalli, che a Moscati, con Kouan che parte quindi dalla panchina. Monaco dà forfait, torna titolare Sgarbi. Il play è Burrai. Il tridente vede al centro Melchiorri supportato da Murano e Minesso.

Il Matelica cambia tre giocatori rispetto alle previsioni della vigilia, uno per reparto. Colavitto schiera dal primo minuto Magri come terzino di sinistra al posto di Maurizii, Pizzutelli al posto di Calcagni con Bordo che gioca quindi da mezzala e non da play e Franchi al posto di Leonetti nel tridente offensivo.

Formazioni ufficiali

Matelica (4-3-3): Cardinali; Fracassini, Cason, De Santis, Magri; Bordo, Pizzutelli, Balestrero; Volpicelli, Moretti, Franchi

A disp: Martorel, Di Renzo, Barbarossa, Leonetti, Santamarianova, Baraboglia, Calcagni, Peroni, Masini, Ruani, Maurizii, Puddu, Alberti All: Colavitto

Perugia (4-3-3): Fulignati; Elia, Angella, Sgarbi, Crialese; Moscati, Burrai, Vanbaleghem; Minesso, Melchiorri, Murano

A disp: Baiocco, Bocci, Rosi, Monaco, Negro, Favalli, Falzerano, Konate, Kouan, Sounas, Vano, Lunghi. A disp: Caserta

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ti chiedo cortesemente di rileggere il tuo testo prima di pubblicarlo. Passino gli strafalcioni ma non sapere nemmeno il nome dello storico Presidente..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News