Resta in contatto

News

Perugia-Feralpisalò, Burrai: “Gol dedicato a mia moglie e…”

Il centrocampista biancorosso dopo la vittoria interna e la prima rete con la maglia del Grifo: “La squadra mi è stata vicino anche nei momenti difficili, sono contento”

C’è anche la firma di Salvatore Burrai sul girone d’andata che il Perugia ha chiuso con 36 punti, a una lunghezza dalla vetta, grazie al successo (3-2) sulla Ferapisalò. “È stata una partita difficile, contro una squadra molto forte”, ha detto il regista biancorosso in conferenza stampa nel post partita.

“Nel primo tempo abbiamo creato e spinto tanto – ha aggiunto Burrai – non sfruttando le occasioni. Abbiamo preso un gol su tiro da 30 metri senza soffrire granché. Nella ripresa abbiamo fatto un’ottima partita dal punto di vista tecnico, abbiamo creato tantissime occasioni, potevamo fare anche il quarto gol e invece alla fine è arrivato questo rigore generoso e la gara è finita 3-2″.

Sotto il profilo tattico “con il 4-3-3 giochiamo un calcio più offensivo, facciamo noi la partita, esprimiamo meglio le nostre caratteristiche. Comunque dobbiamo fare ciò che ci chiede il mister, tirando fuori sempre il meglio”. Burrai ha messo al sicuro il risultato segnando il terzo gol su rigore mentre sul primo penalty era andato sul dischetto Minesso (tiro respinto e gol di Falzerano). “Il mister dice che il rigorista sono io – ha precisato -, poi ho visto Mattia con la palla in mano, era molto convinto e non mi andava di disturbarlo. Anche perché per un attaccante è sempre importante fare gol, ho pensato più al gruppo. Il secondo ho deciso di calciarlo e sono contento. Dedico il gol a mia moglie e a tutto il gruppo perché anche nei momenti difficili mi sono stati vicini”. 

Chiuso il girone d’andata arriva un primo bilancio parziale. “Di sicuro siamo lì. Abbiamo iniziato malino, ma faceva parte dell’annata iniziata in ritardo. Il campionato è difficile ed equilibrato, ci sono 4 o 5 squadre in lotta con noi. Dobbiamo lavorare con tranquillità – ha concluso Burrai – e alla fine tireremo le somme”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News