Resta in contatto

News

Grifo, i convocati: a Verona senza Angella e Favalli

Caserta chiama ventitré giocatori per il match in casa della Virtusvecomp. Ci sono sia Elia che Murano, in lista anche due baby

“Abbiamo un bollettino di guerra”. Così Fabio Caserta alla vigilia del match in casa della Virtusvecomp Verona ha commentato le notizie provenienti dall’infermeria biancorossa. Per la terza trasferta consecutiva in cui sarà impegnato il Grifo la novità tra le assenze è quella di Angella, che si aggiunge a quelle di Favalli e Sgarbi. Non solo, l’emergenza in difesa riguarda anche i giocatori convocati: Negro è disponibile solo in teoria vista la lunga assenza e l’operazione, Monaco ha accusato un problema fisico nel riscaldamento di martedì a Fermo, Crialese non è al 100% e per Di Noia è una questione di condizione dato che viene da due partite consecutive dopo non avere giocato per diverso tempo.

Presenti a Verona quindi sia Elia e Murano, che contro la Fermana erano stati sostituiti per un risentimento muscolare. Caserta porta anche due baby: il terzino classe 2003 Samuele Angori e l’esterno  classe 2003 Kushtrim Morina, fresco di una doppietta nell’ultima partita della Primavera. Inoltre, assente anche Vano che sconterà la giornata di squalifica.

I convocati  del Perugia (23)

Portieri (3): Andrea Fulignati, Lorenzo Bocci, Stefano Minelli

Difensori (6): Aleandro Rosi, Salvatore Monaco, Carlo Crialese, Stefano Negro, Tommaso Cancellotti, Samuele Angori

Centrocampisti (7): Salvatore Burrai, Giovanni Di Noia, Dimitrios Sounas, Marco Moscati, Valentin Vanbaleghem, Christian Kouan, Marcello Falzerano

Attaccanti (7): Salvatore Elia, Federico Melchiorri, Jacopo Murano, Mattia Minesso, Andrea Bianchimano, Kushtrim Morina

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News