Resta in contatto

News

Il Grifo artiglia la prima partita di Supercoppa. Ora il derby

Il Perugia batte 2-1 il Como. Gol di Melchiorri ed Elia per i biancorossi, Gabrielloni per i Lombardi. Partita ben giocata da entrambe le squadre. Prossima sfida a Terni il 22 maggio

Il Grifo vince una partita scoppiettante e guadagna la possibilità di giocare a Terni una “finalissima” per la Supercoppa. Perugia e Como si danno battaglia a colpi di folate offensive, con tanti pericoli creati e più inventiva che tattica. La Supercoppa di Serie C è l’occasione per giocare libere mentalmente per due squadre che hanno lottato fino all’ultima giornata (penultima per i lombardi) per conquistare il primato e la promozione. Ne esce una partita all’inglese, in cui biancorossi e biancoblu, non avendo più bisogno di punti come ossigeno per la classifica,  puntano a vincere pensando anche divertirsi e divertire.

In una squadra come il Grifo in cui non esistono secondo linee, rispondono molto bene all’occasione concessa da Caserta quei giocatori che hanno trovato meno spazio da titolari nel corso della stagione stagione. Moscati e compagni segnano due gol (Melchiorri ed Elia) ma avrebbero potuto realizzare almeno quattro reti, considerando il rigore sbagliato da Minesso e la traversa colpita con una bordata dal trequartista. Anche il Como, nonostante l’emergenza in difesa, si dimostra una squadra di qualità. A segnare il gol del momentaneo pareggio è Gabrielloni, ma anche Gatto e Arrigoni mostrano sprazzi di buon calcio. Gli uomini di Caserta chiuderanno la stagione il 22 maggio al Liberati con il tanto atteso derby.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

TERNANI ARIVAMO

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News