Resta in contatto

News

Perugia-Como 2-1, Monaco e Rosi: “Ci siamo rialzati”

I due difensori biancorossi dopo il successo in Supercoppa tra passato, presente e futuro. Il terzino: “Per la B pochi innesti mirati”. Il centrale: “Vorrei rimanere, sto trattando il rinnovo”

Ormai inseparabili Rosi e Monaco. Anche nelle interviste post gara. I due difensori del Grifo hanno parlato dopo il successo del Perugia nella prima gara di Supercoppa con il Como. Ma l’attenzione è chiaramente sulla promozione in B: “Una grande vittoria del gruppo, una scalata incredibile – ha detto Monaco a Umbria Tv -. Anche se sei la squadra più forte non è mai facile vincere, ci abbiamo sempre creduto ed è un grande successo di tutti”.

“Sono stati due anni pesante e intensi – ha aggiunto Rosi -. Quel 14 agosto che tutti ricordiamo è stato un dolore enorme. Il calcio è anche questo, non siamo scappati e ci siamo rialzati in mezzo a tante difficoltà. Merito del mister che ha fatto un grande lavoro ma soprattutto merito dei miei compagni. La dedica è alla mia famiglia che mi ha sempre sostenuto anche nei momenti difficili”.

Si guarda anche al futuro in B. “Quando si vince credo servano pochi innesti ma giusti – ha detto Rosi -, poi ci penserà la società a fare mercato”. “Sto trattando per rinnovare perché vorrei rimanere”, ha concluso Monaco.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Volpardo
Volpardo
2 mesi fa

Sasà, guerriero indomaBile, resta con noi…

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
2 mesi fa

Caro Aleandro. Resta con noi.

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News