Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Grifo

Ternana-Perugia 1-0: la dolce torta di Caserta, senza ciliegina

Il derby dell’Umbria si è tinto di rossoverde, grifoni puniti per una sola vera disattenzione. Vivaci Elia e Melchiorri, poca spinta dalla panchina: queste le pagelle biancorosse di calciogrifo.it

MINELLI 6

Un paio di acrobazie in volo, poi viene bruciato sul primo palo dal solissimo Salzano. Attento nel finale per evitare un passivo peggiore.

ROSI 5.5

Nel duello con Furlan, meglio quando attacca. Manca il bersaglio con un’incornata su corner (57′), sorpreso dall’inserimento vincente di Salzano. Finisce sulle gambe.

SGARBI 6.5

Granitico nel corpo a corpo, reattivo nell’anticipo e pulito con i piedi. Concede quasi nulla all’attacco da 100 gol stagionali.

MONACO 6

Contro la rapidità dei rossoverdi serve grande reattività e tiene l’attenzione al massimo dosando il termometro dell’agonismo.

CRIALESE 5.5

Buoni tempi di spinta ad accompagnare la manovra, ma troppe sbavature nel momento clou. Chiude da terzo centrale.

KOUAN 6

Messo ko con un colpo proibito al volto, riparte ferito come se niente fosse e macina chilometri fino all’amaro traguardo.

VANBALEGHEM 6

Si sdoppia tra costruzione e protezione, il pallone viaggia ma usa parecchio le maniere forti con Falletti e nel finale arriva il secondo giallo.

SOUNAS 6

In fiducia e in condizione, sullo stretto è sempre prezioso ed è anche velenoso due volte col destro. Perde però Salzano in occasione del gol.

MINESSO 5.5

Palloni col contagocce, quello buono arriva dalla respinta di Iannarilli (24′) ma spara a lato un rigore in movimento.

ELIA 6.5

Ha bisogno di qualche minuto per carburare. Poi il motore si scalda, scappa sempre via a tutte le fere e viene messo giù a ripetizione.

MELCHIORRI 6.5

Brillante allo start, slalomeggia fra le maglie rossoverdi, scarica un sinistro da lontano (24′) e con un guizzo in spaccata chiama alla reazione Iannarilli (57′).

DI NOIA 5.5

(dal 62′ per Minesso) Ex della gara con una mezz’ora senza troppi sussulti.

MURANO 5.5

(dal 71′ per Melchiorri) Parte largo a sinistra ma non riesce veramente a carburare e il match si spegne.

BIANCHIMANO 6

(dal 71′ per Rosi) Poche chance per vestire di nuovo i panni del “dodicesimo” di lusso, ci prova allo scadere.

VANO 5.5

(dal 71′ per Sounas) Torna dopo il “fattaccio” di Fermo e lotta nel convulso finale incassando un giallo.

KONATE S.V.

(dall’76’ per Sgarbi) Aggiunge muscoli nel finale in inferiorità numerica.

CASERTA  6

Bene i tempi del recupero palla e ripartenza, prestazione ragionata e comandando la partita. Niente Supercoppa, ma il derby sarebbe stata solo la ciliegina su una torta già succulenta.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Opinione che sarà da rivedere!"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo