Resta in contatto

News

Il Grifo stringe i tempi per tenersi Caserta

I quotidiani locali rivelano che entro il fine settimana la società biancorossa conta di sciogliere il nodo dell’allenatore tentato dal Crotone

Se giunti a questo punto ancora non si può parlare con assoluta certezza di un Fabio Caserta destinato a sedere anche in serie B sulla panchina del Perugia, nonostante un contratto biennale adeguato sia a livello temporale che economico, probabilmente è per il forte interesse per le sue prestazioni che avrebbe manifestato il Crotone, retrocesso da pochi giorni in serie B e destinato ad usufruire dei milioni del paracadute per tentare una pronta risalita.

Il club di Vrenna ed Ursino – scrivono i quotidiani locali, La Nazione, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria nell’edizione odierna – sarebbe in attesa di una risposta da Caserta entro la giornata di martedì. Ma anche il Perugia sarebbe in parola con il tecnico di Reggio Calabria per avere una risposta nelle prossime ore relativamente ai punti in sospeso, ovvero i contratti da ridiscutere degli elementi dello staff tecnico e  il destino della rosa, giocatore per giocatore, una volta deciso che per la B servirà almeno un 20% di rinforzi di livello.

Il presidente Santopadre ha fatto sapere di essere determinatissimo a ripartire con il tecnico e i dirigenti della promozione per affrontare un campionato più difficile che mai e il primo contatto con l’Empoli e l’entourage del giocatore per ottenere il ritorno in biancorosso di Alberto Brignoli,  portiere di ottimo livello, bravo con i piedi e ideale per il gioco di Caserta – ne è un segnale evidente. Pare proprio che il Perugia di fronte alla necessità di una risposta definitiva non frapporrà ulteriori indugi e che entro il fine settimana potrebbe partire la telefonata decisiva al tecnico.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Valter
Valter
23 giorni fa

Tutto passa e può passare, ma il Perugia resta. C’e da più di 100 anni, tutti gli addetti sono altrove

Federico
Federico
24 giorni fa

Bucchi siiii magari

Lucio
Lucio
24 giorni fa

Chiamate Bucchi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
24 giorni fa

va via di sicuro…come sempre.. perugia è così purtroppo…cosi arriva Stellone…che ha fatto fallire anche l Arezzo 🤔🤔🤔🤔

Commento da Facebook
Commento da Facebook
24 giorni fa

…… ma ancora ascoltate i giornali? Le notizie ufficiali sono solo e soltanto sulla pagina ufficiale AC Perugia.
Il resto è aria fritta…

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
24 giorni fa

Caro Santopadre.ls serie B è dura. Allora fa le cose pulite. Cercati un socio forte o vendi. Senza se e senza ma. Sono tifoso del Grifo da 60anni. Ti ringrazierò a vita per quelli che hai fatto per noi. Ma adesso i giochi stanno a zero. Se non ce la fai vendi.

Max
Max
24 giorni fa

C’e’ la fila per prendere la Presidenza del Perugia….., specialmente in questo periodo di forte crisi…..,ma non ti sei ancora reso conto che se Santopadre lascia il Perugia finisce proprio male.
Gli unici che potrebbero essere interessati sono i soliti “intrallazzatori senza soldi” che aspettano qualche squadra in crisi per poterla sbranare del tutto.

JACOPO
JACOPO
24 giorni fa

A chi???? Portaci le offerte… 🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
24 giorni fa

Le forzature non vanno mai bene, se il Crotone è davvero interessato è quasi scontato che Caserta andrà li, quindi meglio cercare un possibile sostituto che abbia le stesse caratteristiche di Caserta, non dal punto di vista tecnico ma sotto l’aspetto empatico motivazionale uno che riesca a riconfermare un bel gruppo

Adalberto
Adalberto
24 giorni fa

Basta che non diventa una telenovela. Fra poco più di un mese si va in ritiro.

Roberto
Roberto
24 giorni fa
Reply to  Adalberto

Hai ragione, si decidesse presto, perché nessuno è necessario… a parte il Grifo.

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News