Resta in contatto

News

Grifo, per il dopo Caserta anche i nomi di Alvini e Scienza

Spuntano altre due nomination per la successione del tecnico calabrese: nell’ultima stagione hanno allenato Reggiana e Monopoli

Si susseguono le voci, si allunga la lista dei nomi. Questi sono giorni caldi per il futuro della panchina del Grifo. Caserta martedì ha palesato nell’incontro con la società l’interesse di un altro club di B. La risposta è arrivata con un comunicato ufficiale: la convinzione di rispettare il contratto in essere. Ma l’intenzione del tecnico sembra chiara.

Per l’eventuale successore, ai nomi di Longo e Diana, che prima della notizia sul Perugia era dato per vicino alla Reggiana, se ne aggiungono altri due. Il primo è quello di Massimiliano Alvini, riportato nell’anticipazione dei quotidiani locali (Il Messaggero, Il Corriere dell’Umbria e La Nazione) oggi in edicola. Arriva da un biennio a Reggio Emilia simile a quello di Caserta alla Juve Stabia: promozione in B e immediata retrocessione nella stagione consecutiva. Su di lui ci sarebbe anche l’interesse del Chievo Verona. Il secondo nome è quello di Giuseppe Scienza. Il tecnico ha un contratto con il Monopoli (che sembra averlo confermato anche per la prossima stagione) dal 2017. Il domese ha giocato con Comotto nel Torino (1998-1999), ha nel 3-5-2 il suo credo calcistico e ha alle spalle dieci anni di carriera da tecnico, principalmente passata sui campi di C.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
17 giorni fa

Perché non provare il ritorno di SARRI UN GENIO INCONPRESO a PERUGIA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Profili molto molto bassi costo O alla ricerca di gente motivata visto che a Perugia è dura trovarli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

😅😆😅😂🤣🤢😄😁😇

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

STELLONE no è troppo!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Venturato tutta la vita 😁😁😁

Mahh
Mahh
18 giorni fa

Io propongo liverani se avesse voglia di rimettersi in discussione dalla b
E anche svincolato

Mahh
Mahh
18 giorni fa

Ce famo il brodo co sto due

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Sembra di stare all’isola dei famosi !!!!

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News