Resta in contatto

Euro 2020

Ex Grifo, Manicone torna in Italia da avversario

L’ex centrocampista a Perugia nel 1996-1998 è il vice di Petkovic nella Svizzera che mercoledì affronterà gli azzurri

Centosettantaquattro chilometri. Quelli che separano lo Stadio Curi, dove Antonio Manicone ha giocato le partite casalinghe dal 1996 al 1998, all’Olimpico di Roma, dove farà il ritorno in Italia da avversario.

L’ex centrocampista ha disputato con la maglia del Grifo un campionato di A terminato con la retrocessione e uno di B concluso con la promozione. Da tecnico ha iniziato il percorso allenando le giovanili dell’Inter, vivaio nel quale aveva mosso anche i suoi primi passi da calciatore. Poi ha seguito Vladimir Petkovic (come vice) prima alla Lazio e poi alla Svizzera, con la quale mercoledì sera affronterà gli azzurri all’Olimpico.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Omino vero a vent anni.. Me mette paura solo pensà de rivedello

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Euro 2020