Resta in contatto

News

Santopadre: “Alvini mi ha fatto sentire l’onore di allenare il Perugia. Spero sia l’uomo giusto”

Il numero uno biancorosso sul nuovo tecnico: “Mi hanno convinto il suo gioco e la sua umiltà. Potrebbe esserci un progetto lungo”

“Mi ha fatto sentire l’onore di allenare il Perugia”. Probabilmente non c’era modo migliore con cui Massimiliano Santopadre poteva presentare ai tifosi biancorossi Massimiliano Alvini.

Nel corso di una lunga conferenza dopo quasi un anno di silenzio il numero uno biancorosso ha spiegato le motivazioni che lo hanno convinto ad ingaggiare il nuovo allenatore: “Mi è stato proposto da Comotto e Giannitti. Ho visto giocare diverse volte la Reggiana e prima del colloquio mi ha convinto il suo modo di giocare, dopo la grandissima umiltà. Mi ha trasmesso grande voglia, ha un carattere forte”. Sul futuro imminente: “Ieri ha fatto il primo sopralluogo a Perugia. Abbiamo supportato in tutto Caserta e faremo lo stesso con Alvini. Non ho ancora mai trovato un uomo dietro l’allenatore e spero possa essere lui. In quel caso il progetto sarà lunghissimo”.

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Paolo
Paolo
1 mese fa

Chi critica RIDPONDA Chi erano prima di arrivare da noi Castagner, un certo Sarri che qui l abbiamo massacrato, Cosmi, Bucchi che a Gubbio a malapena si salvava, Camplone ecc?? Caserta non era uguale ad Alvini con una promozione in B ed una retrocessione?? Santopadre non spende, ha mai detto il contrario dall inizio? Ha fatto fallire la società come purtroppo Lucianone Gaucci, Covarelli? Quanti promozioni ci ha fatto fare? 2 contro una retrocessione che SI SA chi l ha causata , se non c era lui CHI c era al posto suo, specie i ciarlatani umbri come al tempi… Leggi il resto »

Last edited 1 mese fa by Paolo
Fabio
Fabio
1 mese fa

Grazie a Marco Taccucci, che ha ravvivato una conferenza stampa sciatta e piena di frasi fatte.
Avrei fatto la stessa domanda: rapporti umani ok, ma si tengono in piedi in due, un po’ di autocritica non guasta. Si è parlato del Venezia, forse non si è vista la rosa: Modolo, Aramu, Dezi, Di Mariano, Forte maturato e tanti altri. Zanetti aveva uno squadrone, altrimenti in serie A non sarebbe salito.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Umiltà Alvini ahah ah
Ok è già riuscito a ruffianare anche voi..
Aspettatevi dichiarazioni d’amore infinite alla tifoseria e paraculate sulle prestazioni scarse della squadra.. good luck..

Grifone 57
Grifone 57
1 mese fa

ma non sai dire altro !!…..sempre contro il Presidente, cambia disco……!!! e parla seriamente e obbietivamente !!!!!!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

È via vai degli allenatori.
Fra quanto ne riparleremo?????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Bravo presidente, la logica, negli ultimi eventi, di chi sa come funziona il calcio, dice qst, le suocere dicono tutto e il contrario di tutto, grande presidente e ora con piu coraggio di sempre facciamo una bella squadra, forza freghi forza mister. Gimogrifo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma chi è? Alvini Superstar? ?

Andrea Passeri
Andrea Passeri
1 mese fa

ora un progetto a lungo termine e sotto con il mercato FORZAAA PERUGIA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La società ha fatto le scelte che doveva, e Alvini si interseca anche bene credo, ma le pantumine di Santopadre non se reggono, probabilmente solo lui è convinto di stare sempre a parlare a dei figli scemi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

È un bravissimo allenatore vedrete.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Umilta’? Gioco? Ma dai!??

Ceselli
Ceselli
1 mese fa

L’uomo conta più di tutto. Poi lo spogliatoio.
Forza Santopadre. Forza Alvini. Forza Perugiaaa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E il prezzo. Con tutto il rispetto…. Basta prendere in giro la gente. Basta!!! Io non capisco perché insiste a prendere in giro. Forza Grifo! FORZA PERUGIA!

Grifone 57
Grifone 57
1 mese fa

ma di chi parli ?spero di quel gentiluomo di caserta!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News