Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Al Grifo manca solo il gol: 0-0 a Frosinone

Gli uomini di Alvini colpiscono una traversa con Kouan. Nel secondo tempo crescono i padroni di casa, ma rimane positiva la prestazione del Perugia

Primo spunto positivo: il Perugia tiene testa al Frosinone. Lo 0-0 allo Stirpe porta rassicurazioni in casa biancorossa. Della carrellata di giocatori arrivati nell’ultimo giorno di mercato, solo Segre e Matos fanno l’esordio. Il centrocampista ex Torino si mostra subito inserito alla grande nei meccanismi del centrocampo di Alvini, tanto da dare un apporto importante nei 15′  iniziali quando il Grifo mette sotto i padroni di casa. Poca mira di Murano e Lisi nella ribattuta, che colpiscono Ravaglia. Sfortunato Kouan, che ci prova ma scheggia la parte alta della traversa. Dal 20′ c’è la risposta degli uomini di Grosso, che iniziano a produrre azioni lasciando ancora però il pallino del gioco ai biancorossi. Chichizola deve compiere solo una vera parata: distendendosi tocca con la punta delle dita e manda in corner la botta di Garritano. Negli ultimi minuti del primo tempo Dell’Orco dà forfait per infortunio, al suo posto fa l’esordio stagionale in B Sgarbi.

Nella seconda frazione i ciociari prendono le misure agli umbri e producono numerose potenziali palle gol, ma Angella e compagni sono bravi ad evitare i pericoli per la porta difesa da Chichizola. Il capitano si erge a baluardo anche con un ottimo intervento in scivolata su Charpentier: palla piena, ma i laziali reclamano il rigore. Si rinforza l’intesa tra Carretta e Murano che ormai combinano quasi a occhi chiusi: il primo serve il secondo che di prima intenzione calcia alta sfiorando il grande gol. La partita si chiude con il Frosinone in attacco: è di Tribuzzi l’ultima conclusione. La sensazione è che la squadra di Alvini se la giocherà veramente su tutti i campi. Anche allo Stirpe ha provato a imporre il proprio gioco e in difesa ha saputo soffrire senza concedere.

 

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News