Resta in contatto

News

Perugia-Brescia 1-0, Inzaghi: “Era una partita da pareggio”

Inzaghi

Il tecnico delle rondinelle dopo il ko al Curi che complica la strada verso la vetta: “I nostri avversari più scaltri, dovevamo sfruttare meglio l’uno contro uno”

“Dobbiamo calibrare le nostre prestazioni, ma penso che piano piano troveremo la quadratura. Dalla prossima torneremo a fare bene”. Non fa drammi Pippo Inzaghi dopo il ko del suo Brescia in casa del Perugia. 

Le rondinelle si presentavano al Curi come miglior attacco della B ma sono rimaste a secco. “Sapevamo che il Perugia aveva questo modo di giocare uomo contro uomo – ha detto l’allenatore dei lombardi in conferenza stampa -, dovevamo sfruttare meglio l’uno contro uno in ripartenza. Invece siamo stati leziosi. Il paradosso è che abbiamo avuto una grande tenuta difensiva contro attaccanti pericolosi, ma dobbiamo trovare la quadratura. Non eravamo fenomeni 2 partite fa, ora non dobbiamo deprimerci. Vediamo le difficoltà del campionato, la classifica è corta ma abbiamo due gare in casa e dobbiamo tornare a vincere”:

Al sesto confronto da allenatore contro il Perugia, l’ex bomber del Milan è finito ko. Vantava infatti 4 successi e un pari, in panchina, di fronte al Grifo. “Faccio fatica a rimproverare i ragazzi, era una partita da pareggio e sono stati più scaltri di noi. Nella ripresa ho provato a inserire tutte le frecce per rimetterla in piedi ma non ci siamo riusciti. Al di là della sconfitta il Brescia sta bene e se la giocherà con tutti”.

“Per il Perugia – ha aggiunto Inzaghi – dopo il rigore si è messa nel le condizioni migliori. La gara è stata decisa da un episodio, dovevamo essere più attenti. Ci teniamo la grande tenuta difensiva di oggi, siamo stati più protetti e abbiamo creato meno. Abbiamo trovato solidità, come dovevamo, e i gol, con gli attaccanti che abbiamo, arriveranno”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Non può giocare come professionista lo vedo bene con il pretola sulla fascia destra vicino al Tevere a chiappa le libellule no comment"

Grifo, prendi un attaccante e un centrocampista: le vostre richieste di mercato

Ultimo commento: "Diamogli anche Giulini in omaggio, visto che ci siamo XD"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News