Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Grifo

Reggina-Perugia 0-1: Burrai stappa lo champagne con la “maledetta”

Il Grifo porta via il bottino pieno dal Granillo con una punizione nel recupero del regista, al primo gol in campionato. Difesa sempre top, erroraccio di Olivieri, decisivo Segre: queste le pagelle biancorosse di calciogrifo.it

CHICHIZOLA 6.5

Non si fa sorprendere dal un lob di testa di Amione (18′). Più determinanti i due riflessi in 30 secondi su Tumminello e Cionek (71′). C’è sempre. Dodicesimo clean sheet.

SGARBI 7

Blocca tutto e tutti. E tiene comunque bassi i consumi andando via con il filo di gas. Colonna portante.

ANGELLA 6.5

Cancella Montalto e vince nettamente il piccolo derby con l’ex rossoverde. C’è più lavoro con Tumminello ma il risultato è simile.

DELL’ORCO 7

Lubrifica la manovra perugina e coordina le operazioni con finezza: così il Grifo è padrone di una bella fetta di campo.

FALZERANO 5.5

Poco innescato ma anche poco pungente. Una volta passato sulla corsia mancina entra nel vivo ma paga la “dribblomania”.

SEGRE 7

Il contachilometri finisce fuori giri e, nonostante il morso dai crampi dopo una scarpata in cerca della porta (88′), ha la forza per continuare a premere e guadagnare la punizione decisiva.

BURRAI 8

La colpisce troppo bene con il destro al volo (23′), fa ancora le prove generali da 40 metri (smanaccia Micai) e trova il jackpot al minuto 92 con una “maledetta” alla Pirlo che fa saltare il tappo dello champagne.

BEGHETTO 6.5

Crossatore da favola. Non sbaglia scelte tattiche né tempi di inserimento. Il migliore del primo tempo.

D’URSO 6

Cerca di mandare in confusione il cervello reggino Crisetig. Miscela aggressività (si becca il giallo in pressione) e qualità: fermato da un guaio fisico.

OLIVIERI 5

Prima “scorda” il pallone in un due contro uno in campo aperto. Poi si divora il gol da tre punti in un gioco a chi fa peggio con lo svarione di Micai. Giornataccia.

DE LUCA 6.5

Valvola di sicurezza e di sfogo. Se un grifone è in difficoltà chiama Manuel che risolve il problema. Meritava almeno un pallone pulito per aggiornare lo score personale.

MATOS 6

(dal 46′ per D’Urso) Parte da lontano per bucare la retroguardia granata a forza di strappi. Un lavoro ai fianchi decisivo nel recupero.

LISI 6

(dal 62′ per Beghetto) Trova il muro Giraudo, passa per pochi minuti a destra, poi torna nella sua terra e prende le misure.

SANTORO 6.5

(dal 62′ per Olivieri) Bene nella gara. Aumenta la pressione biancorossa, a testa alta. Ha smaltito subito le scorie del finale con il Lecce.

FERRARINI 6

(dal 74′ per Falzerano) Un po’ di freschezza per ravvivare la corsia.

CARRETTA S.V.

(dall’81’ per De Luca) Aggiunge brio per l’assalto finale.

ALVINI 7

Gara sempre in pugno. Nella ripresa gioca la carta dei tre attaccanti ma è costretto a consolare Olivieri. Il Grifo preme fino in fondo e la zona Cesarini restituisce qualcosa di quanto tolto.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Qualcuno lontano da Perugia"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo