Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Grifo

Crotone-Perugia 1-1: Carretta e il teorema errato di Alvini

Il Grifo esce dallo Scida con un solo punto nonostante il vantaggio di Olivieri, capitan Angella provoca il rigore del pari: queste le pagelle biancorosse di calciogrifo.it

CHICHIZOLA 6.5

Quoziente di difficoltà crescente: in allungo all’angolino sul tiro di Awua (17′), d’istinto con i piedi su Marras (23′), imponente nel chiudere lo specchio con il corpo a Sala (67′).

SGARBI 6

Affidabilità garantita per tenere in piedi il pacchetto arretrato. Anche quando entra la scheggia impazzita Kargbo. Unico sbaffo: il braccio largo che poteva costare il rigore (65′).

ANGELLA 5

Quando la sfida è un costante uno contro uno, gambe e testa si appesantiscono e non ci sono reti di salvataggio. Il pasticcio vero è la lettura sbagliata, poi Maric è centravanti tosto e il rigore è una conseguenza.

DELL’ORCO 6

Soffre parecchio, ma è una bellezza tecnica l’avvio, in un fazzoletto, dell’azione del vantaggio. Come il muro con il solo corpo sul solissimo Maric (76′).

FALZERANO 5.5

Un’unica galoppata efficace nel primo tempo, per il resto perde la sfida con Schnegg e non riesce a uscire dal guscio.

SEGRE 6

Ingabbiato fra mediani e trequartisti crotonesi, si solleva con grinta e cerca di ritagliarsi una fetta di campo per tenere viva la squadra.

SANTORO 6

Per muscoli, cervello e piedi è l’uomo giusto nell’assetto di giornata. Lotta, rincorre, costruisce e tenta la giocata. Poco compreso e poco aiutato da esterni e attaccanti. Ammonito, salta Cittadella.

LISI 5

Attacca la profondità, non c’è quando viene richiesta la sostanza: strozza una girata tutt’altro che impossibile, sparacchia male diversi cross e tutte le punizioni.

CARRETTA 5

Doveva essere l’uomo che, largo a destra, mandava in tilt i meccanismi pitagorici. In realtà i pochi spunti non fanno male e tira (alto) una sola volta (malino).

MATOS 6

Ancora lontano dalla porta, infatti la casella delle conclusioni è vuota. Ha comunque il merito di aprire la difesa calabrese e, con il solito strappo, serve l’assist a Olivieri.

OLIVIERI 6.5

Trasforma le imprecazioni per lo spreco in campo aperto (3′) in applausi per la zampata da killer (di suola) con cui scrive il vantaggio. Quarta “telefonata” col Grifo, doveva sostenere meglio la fase difensiva.

 

BURRAI 6

(dal 65′ per Carretta) Cerca di rimettere ogni tassello al proprio posto e i piazzati diventano meno innocui.

DE LUCA 6

(dal 65′ per Olivieri) La palla buona gliela regala Canestrelli ma Festa gli rovina il pomeriggio speciale. “Alza” tutta la squadra.

KOUAN 6

(dal 72′ per Zanandrea) Alcuni svarioni tecnici, poi va a millimetri dal gol con inserimento puntuale e colpo di testa incrociato.

BEGHETTO 6

(dal 71′ per Lisi) Se tutti i cross biancorossi fossero con questo dna gli attaccanti (e centrocampisti) non avrebbero più alibi.

D’URSO S.V.

(dall’85’ per Matos) Lo slalom finale con tiro centrale dimostra che meritava più minuti.

ALVINI 5.5

La sensazione è che abbia inciso poco sul match. Il teorema di giornata prevedeva un tridente rapidissimo per aprire le maglie pitagoriche, in realtà il Grifo è andato più vicino a vincerla nel finale, con un solo attaccante (De Luca).

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Qualcuno lontano da Perugia"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo