Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ternana-Perugia 1-0: Dell’Orco artificiere, Lisi sulle punte

Il Grifo al Liberati è finito ko dopo una prova sottotono in troppi fondamentali. Il capitano ha tenuto in piedi tutta la squadra, l’impatto dalla panchina è stato poco incisivo: queste le pagelle biancorosse di calciogrifo.it

CHICHIZOLA 6.5

È super in uscita bassa sul primo pericolo portato da Martella, si allunga bene anche sul piatto all’angolino di Agazzi ma viene punito dal tap-in di Donnarumma. Resta in piedi a tu per tu con Partipilo e concede (vane) speranze.

ROSI 6.5

Occhi e carica da derby alla centesima con il Grifo. Sfonda in area rossoverde ma la “testata” è a un metro dal palo. Tonico in tre ruoli: terzo di difesa, terzino di spinta e centrale puro.

CURADO 6

Costretto di nuovo a giocare sopra gli acciacchi, tiene duro anche se Donnarumma gli si materializza alle spalle, a sorpresa, per la zampata decisiva. Regge fin che può.

DELL’ORCO 7

Disinnesca le cariche esplosive di Partipilo come capitano di una squadra di artificieri. Delicato, chirurgico e freddissimo. Da clonare. 

FERRARINI 5.5

Sorpreso in avvio dalle sfuriate di Martella, riequilibra il duello senza però riuscire a tingere la corsia di biancorosso.

KOUAN 5.5

A caccia di palloni fra i piedi di Palumbo e Proietti, la scalata tardiva su Agazzi concorre al pasticcio di squadra sul gol rossoverde. Più intenso quando alza il raggio d’azione ma poco concreto col pallone.

BURRAI 6

Sparge fosforo sull’assetto biancorosso, fa viaggiare il pallone ma il resto del “cast” non sembra aver studiato a dovere il copione.

LISI 5

Voglioso oltre la metà campo, danza però troppo sulle punte. La fase difensiva è soft nel contrasto aereo con Partipilo che apre la strada alla rete rossoverde.

SANTORO 5

Appare tonico, non altrettanto in sintonia con l’andamento del match. Avrebbe chance per vivere un primo tempo da protagonista, perde il tempo della giocata decisiva.

MATOS 5.5

Gli resta più volte in canna il colpo per ferire i rossoverdi. Il sostegno dei compagni latita e finisce nella morsa di Bogdan e Capuano.

OLIVIERI 5.5

Vive la gara da protagonista senza restare nella storia: per un gol annullato (fuorigioco), questione di centimetri (destro sull’esterno della rete) e un piatto troppo morbido (su Iannarilli).

CARRETTA 5.5

(dal 64′ per Ferrarini) Cerca di aggiungere brio al motore perugino ma si perde nel traffico.

SEGRE 5.5

(dal 64′ per Santoro) Prova ad alzare il baricentro senza grandi fortune.

DE LUCA 5.5

(dal 73′ per Lisi) Si presenta con un lavoro perfetto da boa per la chance migliore di Olivieri. Poi sparisce.

FALZERANO S.V.

(dal 73′ per Kouan) Dentro a sinistra e poi dirottato a destra, sempre partendo da terzino. Poche chance di incidere.

BEGHETTO S.V.

(dall’83’ per Curado) Dentro nel finale in emergenza.

ALVINI 5.5

Non trova la pozione da derby: né in avvio e né in corsa con un 4-2-3-1 sempre più spregiudicato. La sconfitta nel match dell’anno è doppiamente amara perché il Grifo non si è espresso da Grifo.

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Furlan mai impegnato, gli attaccanti non riescono a rendersi pericolosi. Iannoni, due errori che potevano...

Una serata da dimenticare in fretta per il numero 1 biancorosso. Buona prestazione di Cancellieri...

Più ombre che luci per Matos e Luperini. Altra prestazione positiva dei due centrocampisti e...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...