Resta in contatto

News

Grifo, un anno fa la promozione a Salò: dove sono oggi i protagonisti?

Sette giocatori sono ancora a Perugia quasi tutti con un ruolo fondamentale. Tra gli altri solo in tre giocano in Serie B

Il 2 maggio è una data entrata nella storia del Perugia. Un anno fa, esattamente oggi, il Grifo festeggiava a Salò il ritorno in Serie B grazie alle reti di Elia e Bianchimano. La rimonta sul Padova, per molti impensabile, era stata completata e all’ultima giornata i biancorossi avevano difeso il primato.

Degli undici che quel giorno sono partiti titolari al “Turina”, solo in tre un anno dopo si trovano ancora a Perugia (Kouan, Angella e Rosi). Nelle altre squadre di B giocano Elia che ha seguito Fabio Caserta a Benevento e dovrà giocarsi la promozione attraverso i play off e Minelli che con il Frosinone all’ultima giornata si contenderà l’ottavo posto con i grifoni. A gennaio hanno lasciato l’Umbria scendendo in Serie C Sounas (Catanzaro) e Murano (Avellino) mentre Vanbaleghem è volato in Belgio (Virton). In Lega Pro hanno giocato anche Minesso che ha vinto con il Modena il girone B, Monaco che giocherà i play off con il Padova così come Crialese con la Pro Vercelli.

Quattro i cambi fatti da Caserta in quella partita: Moscati che ha vinto il girone A con il Sudtirol, Melchiorri che è rimasto in B passando alla Spal nell’ultimo giorno di mercato nello scambio con Murgia, Bianchimano che nel mercato invernale è passato alla Viterbese in C e Burrai che sta ancora Perugia e fa la differenza a suon di assist. Rimasti in panchina c’erano tre grifoni, due dei quali pedine chiave dello scacchiere di Alvini: Falzerano, Sgarbi e Fulignati. Sono rimasti in C Favalli (Siena), Di Noia (Gubbio), Cancellotti (Pescara) e Vano (Pistoiese). Infine Bocci gioca in Eccellenza umbra con il Gualdo Casacastalda. Rimasto invece intatto l’asset societario con Giannitti come direttore sportivo e Comotto come direttore generale.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News