Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Da Cremona, Alvini: “Nessun tradimento a Perugia. Non porterò via alcun grifone” (video)

Il tecnico di Fucecchio si è presentato alla stampa grigiorossa: “Parto da lontano e vivo di calcio. Va fatta distinzione tra uomo e professionista: allenare in massima serie per me è la massima aspirazione”

“Non c’è stato alcun tradimento”. Lasciando mercoledì Pian di Massiano Massimiliano Alvini aveva promesso che avrebbe parlato un giorno della scelta di lasciare Perugia per sposare il progetto della Cremonese. Il tecnico di Fucecchio i primi commenti li fa nella presentazione ufficiale davanti alla stampa grigiorossa: “Sono grato alla Cremonese per avermi portato qua e al Perugia per avermi dato l’opportunità. Porterò dentro di me tanto della bellissima esperienza dell’ultimo anno”.

Alvini ha spiegato i motivi che lo hanno portato a prendere questa decisione: “Bisogna fare una distinzione tra l’uomo Massimiliano che si è trovato davanti a una scelta sentimentalmente difficile e il professionista Alvini che non poteva non cogliere l’opportunità di allenare in A che gli ha dato la Cremonese. Parto da lontano e vivo di calcio: allenare nella massima serie è la mia massima aspirazione”. Sulla passata stagione: “Il Perugia ha ottimi giocatori che possono giocare anche in categorie superiori ma non credo che porteremo via qualcuno. Era una squadra forte costruita benissimo e se ci siamo divertiti ottenendo risultati oltre le aspettative è merito dei calciatori, della società e del pubblico che ha sostenuto la squadra. Inizialmente c’era un po’ di diffidenza, poi la città ha trascinato la squadra con calore”. 

LEGGI LA CONFERENZA DI PRESENTAZIONE DI ALVINI SUL PORTALE GRIGIOROSSO CALCIOCREMONESE

34 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
34 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Grifo, prendi un attaccante e un centrocampista: le vostre richieste di mercato

Ultimo commento: "Diamogli anche Giulini in omaggio, visto che ci siamo XD"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Buona tecnica, buon fisico, giocatore affidabile da confermare"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da L'angolo dell'avversario