Resta in contatto

Le pagelle di Calcio Grifo

Perugia-Ascoli: luce Casasola, equilibrio Bartolomei, tutti pazzi per Paz

Positiva la prestazione di squadra dei Grifoni. E Castori si gode finalmente un team… di Castori

GORI 6,5 Interventi puntuali su Bidaoui e su Gondo e tanta ordinaria amministrazione senza fronzoli, specie nella ripresa nonostante l’Ascoli dovesse rimontare. E fanno due clean-sheet. Vuoi vedere…

SGARBI 6,5 Un po’ di confusione e qualche errore tecnico che non eravamo più abituati a vedere. Ma anche un salvataggio in mischia su Lungoyi a fine ripresa che ha lo stesso valore di un gol.

CURADO 6 Castori si fida di lui e fa bene, Perugia ha avuto modo di vedere all’opera il miglior Curado. Finalmente sulla buona strada.

DELL’ORCO 6,5 Da centrale riduce praticamente a zero gli errori e sforna interventi di estrema lucidità. Si cambia di posizione a più riprese con Curado. Non ce ne voglia nessuno ma con lui là dietro è un’altra cosa.

CASASOLA 7 Un treno in azione dalla straordinaria intensità e senza soluzione di continuità. Mette il piede in tutte le azioni di rilievo e con lanci illuminanti manda in porta prima Di Carmine (che sbaglia) e poi Strizzolo (che segna). Vanifica qualche ripartenza nella ripresa per leggero calo dei giri motore, ma ci sta.

LUPERINI 6,5 Anticipi, corsa e anche qualità, specie nel primo tempo. Cala alla distanza senza però mai perdere le misure.

BARTOLOMEI 7 Un play da battaglia, tosto, esperto e capace di dare equilibrio e distanze giuste al reparto di centrocampo, trasformato rispetto alle uscite precedenti. Postilla: in Vulic bisogna però continuare a credere, arriverà anche lui.

SANTORO 6 Ci mette il dinamismo e lo spirito da battaglia dei giorni migliori anche se la condizione non è ancora eccelsa. Dopo un quarto d’ora si fa anticipare sul più bello davanti a Baumann (dal 26′ st IANNONI 6,5 Entra subito nella partita col piglio giusto, un paio di sgroppate da applausi ne certificano il ritorno anche a livello mentale).

PAZ 7 Il giovane colombiano è la sorpresa più lieta di questo avvio di stagione. Come a Brescia è un cavallo pazzo sulla sinistra, dove fa valere il fisico nelle sgroppate e anche nei recuperi, con sapienza tattica (leggi: diagonali) che a 19 anni in pochi avrebbero immaginato. E l’impressione è che può crescere ancora tanto…

STRIZZOLO 7  La straordinaria giocata che regala al Perugia i primi tre punti della stagione (piattone mancino al volo sulla pennellata di Casasola) può segnare la svolta di un campionato. Ma è anche l’unico acuto in 45′ e il cambio non è casuale (dal 1′ st KOUAN 6 Entra e dà il tormento a Buchel, come da ordini di scuderia. Anche se la testa è ancora da un’altra parte).

DI CARMINE 6 Regge il peso dell’attacco con disinvoltura ma deve ringraziare Strizzolo perchè divora il gol sull’imbeccata di Casasola, rinviando l’appuntamento con il primo sigillo del suo terzo ritorno (dal 26′ st MELCHIORRI 6 Quando entra lui il Perugia è in pieno controllo della partita e dalle retrovie non arrivano mai gli affondo necessari alle sue caratteristiche).

CASTORI 6,5 La necessità di fare risultato comporta scelte dolorose (Angella, Vulic e Olivieri devono attendere) ma azzeccate. L’innesto di Bartolomei, Luperini, Paz e Strizzolo, il ritorno di Dell’Orco nel pacchetto dei centrali e la crescita complessiva gli danno ragione: il tempo lavora a favore del suo Perugia.

 

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Annoscorso la squadra mi dava affidamento soprattutto per in trasferta cosa che questAnno la vedi come una una squadretta da salvezzavsebza ambizione..."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Ma tu che partita hai visto? Ma per piacere Lisi rimandatelo con i dilettanti, Elia è un vero calciatore!!!!"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo