Resta in contatto

News

Grifo, il rilancio di Santopadre: ‘Ci credo ancora, aiutatemi a realizzare il nostro sogno’

Il presidente ha affiancato il tecnico alla presentazione spiegando i motivi del cambio di rotta radicale: ‘Riconosco gli errori, ho ancora tanta forza e ho bisogno della gente per raggiungere l’obiettivo comune’

La va o la spacca. Per Massimiliano Santopadre la scelta di Silvio Baldini rappresenta una mossa coraggiosa e forse anche l’unica possibile per risollevare le sorti della stagione. Il presidente, che ha partecipato alla presentazione del nuovo tecnico affiancandolo in sala stampa, ha sposato in toto persona, personaggio e filosofia. ‘Tengo prima di tutto ringraziare mister Castori – ha detto Massimiliano Santopadre – che ha profuso il suo massimo impegno, è doveroso ma ora si volta pagina. Nel fare certe scelte si riconosce un fallimento, quello della scelta iniziale della società. Il tempo dirà se le motivazioni per cui abbiamo deciso di cambiare sono giuste, a volte bisogna seguire l’istinto. Specifico anche che le scelte vengono fatte da chi di competenza e poi avallate dal sottoscritto’.

Ed ecco poi le motivazioni di quella che a tutti gli effetti è una strambata, una scelta diametralmente opposta a quella effettuata in estate. ‘Il motivo dell’arrivo di Baldini, un tecnico che non ha bisogno della mia presentazione, è chiaro: prima di tutto è un uomo. Poi per il suo modo di interpretare il calcio. Noi abbiamo bisogno di entusiasmo e di rivivere il vero motivo per cui abbiamo cominciato quest’avventura, nel calcio si vive di sogni e io il mio lo avevo perso di vista. Parlo di quello di andare in serie A, di creare infrastrutture, uno stadio nuovo… Non significa fare promesse irrealizzabili ma vivere i propri sogni. Chi ama il Perugia può aiutare Santopadre a realizzare il sogno comune, parlo di tutte le componenti. Io ci credo ancora e voglio inseguirlo, vi chiedo di viverlo con me’.

La conferma del fatto che la società crede nella forza e nelle possibilità dell’organico e non solo per lottare per la salvezza. ‘Con Baldini ho trovato una persona che mi sa trasmettere tutto questo. La partita mi dà gioia, non mi interessa solo il risultato che è importante, ma voglio essere il presidente di una squadra forte, non voglio più sentirmi un presidente sfigato. Utilizzando alcune frasi anni fa abbiamo vinto, l’anno scorso abbiamo battuto il Monza e ottenuto i play-off perché tutti quanti al Curi inseguivamo un sogno. Perdere il derby mi ha fatto molto male, non posso accettare una non reazione come quella. Adesso dimentichiamo tutto, ho ancora tanta voglia e forza, credo nell’obiettivo, aiutatemi a crederci. Ho bisogno della gente, non solo che mi si facciano notare errori che ho capito benissimo. Per questo oggi sono venuto al posto di Marco (Giannitti, ndr), qui voglio starci fino alla serie A’.

38 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Annoscorso la squadra mi dava affidamento soprattutto per in trasferta cosa che questAnno la vedi come una una squadretta da salvezzavsebza ambizione..."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Ma tu che partita hai visto? Ma per piacere Lisi rimandatelo con i dilettanti, Elia è un vero calciatore!!!!"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News