Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Grifo, chi è Castagnini: ecco l’uomo delle missioni impossibili

Dai quotidiani locali: il ritratto del nuovo direttore sportivo, scelto da Santopadre per il mercato ma anche per la capacità di motivare uno spogliatoio

Come successore di Marco Giannitti è arrivato un profilo molto diverso rispetto a quelli più giovani in lizza fino al momento della sconfitta con il Cittadella. Renzo Castagnini, sessantaseienne toscano di Reggello, dirigente di lungo corso reduce dalla scalata alla Serie B con il Palermo, è una figura esperta e dal folto curriculum in tanti ruoli (è stato persino allenatore) e a tutti i livelli, anche i più elevati (è stato anche capo degli 007 della Juventus e osservatore dell’Inter). Lo scrivono i quotidiani locali, Il Messaggero, La Nazione ed Il Corriere dell’Umbria.

Ricordando che evidentemente la sconfitta con il Cittadella ha fatto scattare un piano di emergenza per un intervento più profondo e radicale. Il Perugia, inteso come squadra, è un gruppo di ragazzi in difficoltà che hanno evidente bisogno di punti fermi, di uomini di calcio anche fuori dal campo, dove l’esperienza di Castori può fare la differenza in positivo.

Il dirigente fiorentino viene descritto come molto capace e competente proprio nei rapporti con i giocatori e nella capacità di motivarli, poi anche sul mercato dove a Palermo è stato ad esempio ideatore di un’operazione da manuale come quella della super plusvalenza di Lucca. Proprio in Sicilia ha compiuto un capolavoro, con il Palermo in difficoltà economiche prima dell’avvento del City Group e lo spogliatoio sul piede di guerra, convincendo uno a uno i giocatori a seguire Baldini nella lunga cavalcata vincente fino alla serie B. Per poi dimettersi insieme al tecnico quando si è reso conto che le promesse che aveva fatto ai giocatori rosanero non sarebbero state mantenute dalla nuova società. Insomma, un dirigente tutto d’un pezzo che potrebbe essere l’uomo giusto per una situazione disperata come quella del Perugia agonizzante in fondo alla classifica.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Qualcuno lontano da Perugia"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Approfondimenti