Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Grifo, la metamorfosi è completa. Ora c’è da chiudere la porta

Dai quotidiani locali: In quattro partite segnate le stesse reti dell’intero torneo: piovono le occasioni per un attacco rivitalizzato

Due gol a Cagliari, 2 al Venezia, 2 a Benevento e 3 al Palermo. Nelle ultime 4 partite il Perugia ha sicuramente cambiato passo dal punto di vista offensivo e soprattutto realizzativo. Lo scrive il Messaggero dell’Umbria nell’edizione odierna, sottolineando come la Castori-band ha realizzato la bellezza di 9 reti in 4 gare, quasi le stesse (10) di tutto il resto del campionato.

C’era una volta un attacco asfittico, insomma. E chi ha visto la partita con il Palermo sa che non si tratta di esagerazione: quel Perugia del primo tempo a molti ha ricordato addirittura il Grifo iper-offensivo di Galeone, basato sulla verticalità e capace di arrivare in porta con 2 o 3 passaggi. Un numero su tutti: nell’ultimo turno di B il Perugia ha effettuato più conclusioni nello specchio della porta di tutti, 11 e non si può che sottolineare come la coppia composta da Di Serio e Olivieri (finalmente in condizione), corroborata dagli inserimenti di Lisi, dalle scorribande di Casasola e dagli inserimenti di difensori e centrocampisti sia bene assortita e ideale nelle caratteristiche di attacco alla profondità.

In vista della difficilissima trasferta di Parma resta da limare l’aspetto difensivo, perché nelle stesse partite sono arrivati 3 gol al passivo a Cagliari, 1 contro il Venezia e 3 contro il Palermo: troppi anche questi e corroborati da una statistica da non sottovalutare, quella dei 6 gol subiti nei primi e negli ultimi 15’, anche qui record tra i cadetti 2022-2023.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Vedo che la squadra di sta riprendendo.ora giocano con più grinta.se continua così il Perugia si salva."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Hai ragione conta piu'quello"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Approfondimenti