Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ex Grifo, Santoro: “Modena la mia occasione. A Perugia mi hanno fatto sentire importante”

Il centrocampista siciliano a La Gazzetta di Modena ha parlato anche dei suoi trascorsi in biancorosso

Se il Modena sta faticando a livello di risultati, ha trovato però nell’ex grifone Simone Santoro un giocatore su cui puntare nel rush finale del campionato di B: a confermarlo sono i numeri dell’ultima sfida con il Cittadella, con il classe ’99 in vetta nella speciale classifica per passaggi riusciti, assist per tiri e falli subiti. Santoro è stato dunque intervistato da La Gazzetta di Modena e ha rilasciato alcune dichiarazioni anche sul suo recente passato nel Perugia.

Santoro, partiamo dal frenetico ultimo giorno di mercato. Come ha vissuto quelle ore? «È stata una trattativa lunga, iniziata i primi giorni di gennaio. Poi sono sorte alcune complicazioni e si è protratta fino allo scadere. Per fortuna è andato tutto bene e sono riuscito ad arrivare qui».

Quali sono i motivi che l’hanno spinta a scegliere Modena? «La società e soprattutto il direttore (Vaira, ndr) hanno insistito per portarmi qui. Per me si trattava di una grande occasione. Modena è una piazza incredibile, con una fantastica atmosfera».

Finora l’abbiamo vista quasi sempre giocare come esterno di destra. Il suo ruolo, però, è in mezzo al campo… «Sì, esatto. Nasco come centrocampista, ma in passato ho giocato in altri ruoli. Questa è stata la mia dote più grande. Non avevo mai fatto, però, il quinto di centrocampo, bensì il trequartista, e l’ultimo mese a Perugia sono stato schierato anche prima punta. Come mi sono trovato? Insomma (ride, ndr). L’importante è aiutare la squadra, e dare il proprio contributo per raggiungere grandi soddisfazioni».

(…) Poi è stata la volta di Perugia… «Ho sempre pensato che un calciatore debba seguire un percorso ben preciso, senza affrettare troppo le tappe. Teramo mi ha formato tanto, facendomi arrivare pronto al salto di categoria. Anche di Perugia ho bellissimi ricordi, perché mi hanno fatto sentire importante, nonostante fossi ancora giovane. Ricordo con piacere il derby vinto con la Ternana, nel quale ho fatto gol vestendo la fascia di capitano».

QUI TUTTE LE NEWS SUL MODENA

 

Subscribe
Notificami
guest

15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Gli amaranto sono reduci dal pareggio interno contro la Torres e sono ad un passo...
Il tecnico della Vis Pesaro dopo il successo contro il Perugia: "Abbiamo vinto diversi duelli...
L'ex tecnico biancorosso è di nuovo in sella: lo hanno chiamato su una panchina di...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie